Diritto e Fisco | Articoli

Immobili acquistati all’asta e agevolazioni prima casa

5 giugno 2013


Immobili acquistati all’asta e agevolazioni prima casa

> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 giugno 2013



Per gli immobili acquistati all’asta, le agevolazioni prima casa valgono solo se richieste tempestivamente.

 

Chi acquista un immobile durante una procedura all’asta giudiziaria (a seguito, per esempio, di fallimento o di pignoramento immobiliare) ha diritto alle stesse agevolazioni fiscali, relative alle imposte di registro, ipotecaria e catastale, di chi acquista un immobile in libero mercato.

Agevolazione prima casa

L’agevolazione prima casa si applica in presenza di determinati requisiti:

natura dell’immobile: deve trattarsi di immobile a uso abitativo e non avente le caratteristiche di lusso;

ubicazione dell’immobile: deve trattarsi di immobile sito nel territorio del Comune in cui l’acquirente ha o stabilisca entro 18 mesi la propria residenza o, se diverso, in quello in cui l’acquirente svolge la propria attività lavorativa;

la “novità” nel godimento dell’agevolazione da parte dell’acquirente: il compratore non deve essere titolare o comproprietario di altra abitazione acquistata con le agevolazioni prima casa. Il medesimo non deve essere titolare, neanche in comunione col coniuge, di altra casa nello stesso Comune.

Immobili all’asta: presupposti per godere dei benefici fiscali

La Cassazione ha stabilito [1] che il godimento dei benefici fiscali connessi all’acquisto della prima casa presuppone che il contribuente manifesti la volontà di fruirne nell’atto di acquisto dell’immobile, dichiarando espressamente, pena l’inapplicabilità dei benefici stessi:

– di volersi stabilire nel Comune dove si trova l’immobile;

– di non godere di altri diritti reali su immobili siti nello stesso Comune;

– di non avere già fruito dei medesimi benefici.

di RENATA CARRIERI

note

 

[1] Cass. sent. n. 9569 del 19.04.2013.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. io ho acquistato all’asta un immobile nel comune dove ho gia’ residenza. sono sposato e vivo in regime di divisione di beni in una casa situata nello stesso comune e acquistata da mia moglie come prima casa prima del matrimonio. la casa all’asta l’abbiamo acquistata a mio nome. ho diritto alle agevolazioni fiscali? nel modulo ci sono delle diciture che mi fanno temere di no anche se io sapevo il contrario:
    devo dichiarare tra le altre cose che
    “non sono titolare esclusivo o in comunione con il coniuge di diritti di proprieta’, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio dove si trova l’immobile in oggetto dell’acquisto agevolato”
    la dicitura uso e abitazione mi da venire dubbi.
    ho diritto o no alle agevolazioni? tra le altre cose abbiamo intenzione di spostare la residenza li una volta che sfrattano la persona che occupa l’immobile.
    grazie mille

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI