Diritto e Fisco | Articoli

Cartella esattoriale: inutile separarsi. Responsabili entrambi i coniugi

9 Giugno 2013
Cartella esattoriale: inutile separarsi. Responsabili entrambi i coniugi

La separazione dei coniugi non esclude la responsabilità di entrambi per il pagamento della cartella ai fini dell’Irpef a carico del marito.

Nei casi di dichiarazione dei redditi congiunta, entrambi i coniugi sono responsabili in solito per la cartella esattoriale a titolo di Irpef, anche se quest’ultima è stata notificata a uno soltanto dei due, ed anche dopo la separazione personale. Lo ha detto la Cassazione con una recente sentenza che farà tremare gli esperti in separazioni fasulle [1].

Ricorda la Suprema Corte che, secondo la legge [2], i coniugi sono entrambi responsabili per il pagamento dell’importo, sopratasse, pene pecuniarie e interessi iscritti a ruolo, a titolo di Irpef, a nome del marito, a seguito di accertamento a carico di quest’ultimo, anche se successivamente è venuta meno la convivenza matrimoniale per separazione personale.

Del resto, nel caso di dichiarazione congiunta dei redditi da parte dei coniugi, la moglie è legittimata a proporre autonoma impugnazione per contestare gli accertamenti a carico del marito [2].


note

[1] Cass. sent. n. 13759 del 31.05.2013.

[2] Art. 17, comma 4, L. 114/1977.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube