Business | Articoli

Equitalia: usate la compensazione tra crediti fiscali e debiti

30 Dicembre 2013
Equitalia: usate la compensazione tra crediti fiscali e debiti

Il messaggio dell’Agente della riscossione alle partite IVA: lo strumento della compensazione tra debiti fiscali, previdenziali e assistenziali da un lato e crediti fiscali dall’altro è poco usato e, tuttavia, meriterebbe maggiore attenzione.

La compensazione tra debiti (fiscali, previdenziali e assistenziali con Stato Regioni ed enti locali) e crediti con l’Erario non è particolarmente gettonata e l’amministratore delegato di Equitalia, Benedetto Mineo, scrive a 150.000 partite Iva invitandole a usarla.

Fino ad ora, infatti, le richieste arrivate sono circa 250 per un totale di 18 milioni. Questo anche se, come spiega Mineo, si tratta di “uno strumento importante per le imprese in questo momento di difficoltà economica”.

Lo scopo della mail dell’A.D. di Equitalia è quello di ricordare ai titolari di partita Iva che la legge mette a loro disposizione questa possibilità per incassare eventuali crediti commerciali e utilizzarli per regolarizzare la loro posizione con il fisco. Una lettera, spiega ancora Mineo, “che vuole essere un ulteriore segnale di attenzione nei confronti dei contribuenti, nell’ottica di mantenere sempre aperto quel dialogo continuo che ormai da tempo sta caratterizzando tutta l’attività di Equitalia”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube