Diritto e Fisco | Articoli

Quando il pettegolezzo è reato… e quando invece non lo è

4 Giugno 2013 | Autore:
Quando il pettegolezzo è reato… e quando invece non lo è

Offendere la reputazione di una persona non è reato se si riferiscono fatti diversi a persone diverse.

 

Non commette il reato di diffamazione [1] il pettegolo che offende la reputazione altrui riferendo fatti diversi a persone diverse.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione in una recente sentenza [2].

Il pettegolezzo costituisce reato solo quando le dicerie riguardano:

gli stessi fatti

– e tali stessi fatti siano comunicati a più di una persona e non ad una sola.

Il caso deciso dalla Suprema Corte vedeva interessata una signora che aveva riferito, a più persone, fatti infamanti riguardanti un’altra donna, offendendone la reputazione. L’imputata aveva però comunicato in due occasioni diverse con due persone diverse e riferendo a ciascuna di esse due fatti distinti.

Si trattava quindi di due diverse comunicazioni fatte ciascuna ad una sola persona e non invece, come prevede la legge, di una sola comunicazione fatta a più persone.


note

[1] Art. 595 cod. pen.

[2] Cass. sent. n. 17978/2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube