HOME Articoli

Miscellanea Per contrastare il contante, il Governo rende le carte di credito più convenienti

Miscellanea Pubblicato il 4 giugno 2013

Articolo di




> Miscellanea Pubblicato il 4 giugno 2013

Commissioni minime o gratuite per i pagamenti con carta di credito: questo il decreto in via di approvazione per togliere il contante dalla circolazione.

Per contrastare l’uso del contante e garantire la tracciabilità delle transazioni, il Ministero dell’Economia sta predisponendo un decreto [1] che renderà più conveniente l’uso delle carte di credito. Sullo schema di decreto si è già pronunciato favorevolmente il Consiglio di Stato.

La norma, per che vuole mettere in secondo piano il contante e favorite l’uso delle carte, prevede una riduzione delle commissioni a carico degli esercenti in relazione alle transazioni effettuate mediante carte di pagamento.

Per pagamenti di importo modesto (inferiori a 30 euro) ci saranno commissioni di basso valore. Viene inoltre confermata l’assenza di qualsiasi commissione per i pagamenti con carta di credito nelle pompe di benzina.

Le disposizioni al testo prevedono che le commissioni siano correlate alle componenti di costo effettivamente sostenuto da banche e circuiti interbancari.

Verranno inoltre distinte le componenti di servizio legate in misura fissa alla esecuzione dell’operazione da quelle di natura variabile legate al valore transatto.

Più numerose e frequenti saranno le transazioni, superiori saranno gli incentivi.

note

[1] In attuazione dell’art. 12., comma 9, DL 201/2011.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. La mia banca ha già attuato questa tendenza che in pratica è un disastro. Le commissioni non sono più controllabili in quanto sono suddivise per percentuali fisse e variabili e differenziate per importi nonché per circuiti si carte di credito, Ma per non perdere dei soldi mi hanno innalzato il costo mensile, il costo di noleggio, il costo di regresso e tutto quanto potevano così che invece di risparmiare ho avuto un incremento di costi da infarto. Grazie per questa nuova agevolazione!!!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI