Diritto e Fisco | Articoli

Incidenti: nessuna franchigia al risarcimento dell’assicurazione se l’officina non è convenzionata

5 giugno 2013


Incidenti: nessuna franchigia al risarcimento dell’assicurazione se l’officina non è convenzionata

> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 giugno 2013



Risarcimento integrale da parte dell’assicurazione anche se l’auto viene riparata da un’officina di fiducia non convenzionata.

 

È nulla la clausola della polizza assicurativa “kasko” che (con una franchigia) limita il risarcimento da sinistro stradale qualora la vettura non venga riparata da un’officina convenzionata con l’assicurazione. A dirlo è il Giudice di Pace di Pinerolo [1].

Nel caso di specie, l’incidentato aveva chiesto il risarcimento per l’incidente stradale alla propria assicurazione. Quest’ultima, però, gli aveva corrisposto un indennizzo notevolmente più basso, richiamandosi a una clausola, contenuta nella polizza, in cui era inserita una franchigia del 20% nel caso in cui l’assicurato avesse fatto riparare il veicolo presso un’officina di sua fiducia e non presso quella convenzionata con l’assicurazione.

Si tratta, secondo il magistrato di turno, di una clausola nulla, che non deve essere applicata, in contrasto con le condizioni generali di contratto che impongono specifiche garanzie in favore dei clienti-utenti. Il risarcimento, quindi, in questi casi, non può essere limitato e va corrisposto integralmente.

note

[1] G.d.P. Pinerolo, sent. n. 191/2013.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI