Diritto e Fisco | Articoli

Certificato di proprietà auto rubato o smarrito: cosa fare?

5 Giugno 2013 | Autore:
Certificato di proprietà auto rubato o smarrito: cosa fare?

In caso di furto, smarrimento o distruzione o grave deterioramento del certificato di proprietà o del foglio complementare, bisogna chiederne un duplicato all’ufficio provinciale ACI (PRA): costi, documentazione necessaria e procedura.

In caso di furto, smarrimento o distruzione o grave deterioramento del certificato di proprietà (CdP) o del foglio complementare, bisogna chiederne un duplicato all’ufficio provinciale ACI (PRA).

 

Chi può richiedere il duplicato

La richiesta di duplicato può essere presentata dall’intestatario del veicolo o da un suo incaricato. L’incaricato deve essere munito di delega e di fotocopia di un documento di riconoscimento del proprietario del mezzo.

Documentazione necessaria da presentare al PRA

denuncia di furto, smarrimento o distruzione del certificato di proprietà/foglio complementare presentata alle autorità di polizia o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia. La denuncia può essere presentata anche da una persona diversa dall’intestatario del veicolo.

Non occorre presentare la denuncia qualora il duplicato del certificato di proprietà o del foglio complementare sia richiesto a causa del deterioramento. In tal caso, infatti, si presenterà il certificato di proprietà o il foglio complementare deteriorato;

modello NP3C, in doppio originale, compilato e sottoscritto dall’intestatario. Tale modello è reperibile gratuitamente presso gli uffici provinciali ACI (PRA) e la Motorizzazione Civile (UMC);

fotocopia di un documento di identità/riconoscimento dell’intestatario.

 

I Costi

– 13,50 per emolumenti ACI;

– 43,86 per imposta di bollo (dovuta solo nel caso in cui si inoltri una richiesta di duplicato per deterioramento).

Affidare la trafila a una delegazione dell’Automobile Club o a una agenzia pratiche auto vuol dire aggiungere ai costi suddetti previsti per legge le spese per l’attività di intermediazione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. avete fatto copia incolla dell’articolo?? il bolli sono € 16 oggi giorno … non più 14,62 !! 😀

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube