Diritto e Fisco | Articoli

Risarcito l’acquirente di un appartamento rumoroso: svolta nella tutela contro i costruttori

5 Giugno 2013
Risarcito l’acquirente di un appartamento rumoroso: svolta nella tutela contro i costruttori

Requisiti antirumore applicati anche ai contratti tra costruttori e privati tra il 1997 e il 2009: svolta della Corte Costituzionale.

Duro colpo della Corte Costituzionale ai costruttori di edifici: ora la normativa antirumore si dovrà applicare anche alle compravendite private di alloggi fino al 2009.

È questo l’effetto della recente sentenza emessa dalla Corte [1] che ha dichiarato incostituzionale la norma [2] che escludeva (in attesa dell’emanazione di appositi decreti attuativi) l’applicazione della disciplina sui requisiti acustici passivi degli edifici ai rapporti tra privati, ossia tra costruttori/venditori e acquirenti fino al 2009.

La legge dichiarata incostituzionale era stata infatti considerata una sorta di sanatoria per i costruttori che avevano venduto dal 1997 al 2009 immobili privi dei requisiti acustici.

Tralasciando, in questa sede, gli aspetti tecnici della sentenza (che potrete leggere, per intero, a questa pagina), ci limitiamo a segnare un punto a favore dei cittadini/consumatori, che pertanto ora potranno presentare domanda di risarcimento nei confronti dei costruttori e/o venditori.

Restano ancora fuori dalla tutela antirumore i contratti tra privati stipulati dopo luglio 2009 e fino all’atteso arrivo dei decreti legislativi attuativi che dovrebbero riordinare la materia.


note

[1] C. Cost. sent. n. 103/2013.

[2] Art. 15, comma 1, lett. c) Legge 4.06.2010 n. 96 (Legge Comunitaria 2009).


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. vorrei sapere se nel coso i costrutturi siano falliti??? come ci si comporta?? fanno tutti cosi dopo 10 anni, chiudono e riaprono con un altro nome

Rispondi a paolo Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube