Diritto e Fisco | Articoli

Proroga a metà del mandato ad Equitalia

5 giugno 2013


Proroga a metà del mandato ad Equitalia

> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 giugno 2013



Si prolunga di altri sei mesi il mandato ad Equitalia nella riscossione dei tributi locali: dopodiché dovrà sparire.

Ennesimo rinvio per l’addio ad Equitalia come agente di riscossione delle imposte comunali: il mandato, che doveva terminare a giugno, è stato prorogato da una norma approvata ieri dal Senato (leggi l’articolo Stop Equitalia per le imposte comunali) [1]. Questa volta, però, la proroga non è a lunga scadenza, ma arriva fino al 31 dicembre, termine entro il quale i Comuni dovranno dotarsi di propri agenti della riscossione con società in house o provvedere alla riscossione con apposite convenzioni con soggetti esterni.

Era stata la stessa Equitalia, negli scorsi giorni, a sollevare il problema e a mettere pressione sul Parlamento per una proroga: la società di riscossione aveva infatti chiesto agli enti locali di non inviare più altri ruoli per la riscossione (leggi l’articolo Con l’addio a Equitalia, a rischio anche la Tares). A rischio c’era dunque il recupero delle multe stradali e di imposte come la Tares.

Basterà questo breve rinvio di sei mesi a risolvere la disorganizzazione dei nostri enti locali? In molti Comuni ancora mancano le regole per definire le gare e stabilire chi sarà il successore.

note

[1] Emendamento al Decreto 35/2013.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI