Diritto e Fisco | Articoli

Bollette e fatture luce, gas, telefono, acqua: quanto tempo vanno conservate?

7 Giugno 2013
Bollette e fatture luce, gas, telefono, acqua: quanto tempo vanno conservate?

La prescrizione dei pagamenti da effettuare periodicamente nell’anno o nella frazione di un anno è di cinque anni.

Le ricevute di pagamento delle bollette della luce, del gas e del telefono vanno conservate per massimo cinque anni. Dopo tale periodo possono anche essere buttate. Infatti, la società erogatrice del servizio non può esigere pagamenti più vecchi di cinque anni. Se lo fa, l’utente può rilevare che tali crediti sono prescritti e, pertanto, non è tenuto a versare alcun importo.

Il codice civile [1] stabilisce che ogni diritto (di cui si può disporre) si estingue se il titolare dello stesso non lo esercita per un certo periodo di tempo. Il termine ordinario di prescrizione è di dieci anni, e vale anche con riferimento alla conservazione della documentazione.

Tuttavia, vi sono casi in cui la legge dispone termini diversi da quello ordinario, in base al tipo di atto e di documento. Per quanto concerne le fatture di pagamento delle utenze domestiche (acqua, gas, luce, telefono), il termine è di cinque anni dalla data di scadenza del pagamento [2].

Secondo la Cass. [3], anche per i tributi locali (v. tassa sui rifiuti) il termine di prescrizione è di cinque anni, ma sul punto non vi è molta chiarezza.

Infine, per il bollo auto il termine è di tre anni dalla data di scadenza, anche se l’autovettura è stata venduta: tale termine, tuttavia, dev’essere considerato in pratica di quattro anni, perché cade alla fine del terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento.


note

[1] Art. 2934 cod. civ.

[2] Poiché si tratta di pagamenti da effettuare periodicamente in riferimento all’anno o alla frazione di anno, ai sensi dell’articolo 2948, n. 4, cod. civ.

[3] Cass. sent. n. n. 4283 del 23.02.2010.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. E se invece la bolletta della luce non è mai arrivata? La società in questione dice che c’è un ritardo nell’emissione delle fatture. Dopo 5 anni posso anche non pagarla?

  2. credo che nessun cittadino abbia le ricevute di 5 anni prima,nel mio caso, pago tutto enel gas,telefono, da 7 anni con domiciliazione bancaria, pertanto non sussisteranno richieste arretrate

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube