Business | Articoli

Concorso Assistenti giudiziari: 200 assunzioni in più


Concorso Assistenti giudiziari: 200 assunzioni in più

> Business Pubblicato il 13 maggio 2018



Concorso Assistenti Giudiziari: altre 200 assunzioni tra gli idonei. Il Ministero della Giustizia ha chiesto la formale assunzione di ulteriori 200 idonei dalla graduatoria del concorso a 800 posti per assistenti giudiziari. Ecco i dettagli

Sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia può leggersi un importantissimo avviso dell’11 maggio scorso, che riportiamo di seguito: «Si comunica che oltre al già annunciato scorrimento della graduatoria del concorso da assistente giudiziario per le residue 420 posizioni, già finanziate secondo quanto previsto dal decreto interministeriale del 31 gennaio 2018, il Ministero ha richiesto al Dipartimento della Funzione Pubblica di impegnare parte delle capacità assunzionali del 2018 per il reclutamento di ulteriori 200 idonei del medesimo concorso. Con la previsione di tale scorrimento aggiuntivo, il totale degli assunti del concorso ad 800 posti di assistente giudiziario supererà le 3mila unità offrendo un importante contributo di risorse alle scoperture del personale degli uffici giudiziari».

Ciò, in poche parole, significa che ci sarà l’assunzione di ulteriori 200 idonei mediante scorrimento della graduatoria del concorso ad 800 posti di assistente giudiziario di cui al bando del 18 novembre 2016.

Il numero degli assunti in seguito alla pubblicazione del bando di tale concorso supererà così le 3mila unità. In totale, le assunzioni per le quali il Ministro Orlando ha disposto il finanziamento nel corso del suo mandato sono circa 5.500.

L’istanza è stata sollecitata nei giorni scorsi dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando ai competenti uffici dell’Organizzazione Giudiziaria, con il seguente comunicato.

Ministero della Giustizia

Comunicato del 10 maggio 2018

È stata inviata oggi al Ministero della Funzione Pubblica la richiesta formale per l’assunzione di ulteriori 200 idonei dalla graduatoria del concorso ad 800 posti di assistente giudiziario, di cui al bando del 18 novembre 2016. L’istanza è stata sollecitata nei giorni scorsi dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando ai competenti uffici dell’Organizzazione Giudiziaria, che in tempi brevi hanno assolto le necessarie verifiche sulla possibilità di ulteriori assunzioni di idonei.

Il totale degli assunti da tale concorso supererà così le 3.000 unità: si tratta di un importante contributo di risorse alle scoperture del personale degli uffici giudiziari e, al contempo, della promessa mantenuta di assorbire gli idonei del predetto concorso in tempi assolutamente contenuti.

Le assunzioni per le quali Orlando ha disposto il finanziamento in questi anni del suo mandato salgono pertanto a 5.500, risultato frutto di un costante impegno del Guardasigilli nelle politiche del personale.

Proseguono intanto le attività ministeriali relative alla valorizzazione delle professionalità già in servizio: proprio in questi giorni il Direttore generale del Personale dell’Organizzazione Giudiziaria ha approvato le prime graduatorie delle progressioni economiche bandite il 29 dicembre 2017.

Il Ministero sta infine lavorando ad un interpello interno, che partirà dal profilo di assistente giudiziario e sarà esperito in modo congiunto alle prossime assunzioni di 420 unità, già finanziate, cui ora si aggiungeranno queste ulteriori 200.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI