Business | Articoli

Bonus di 9 mila euro per chi si trasferisce in Piemonte


Bonus di 9 mila euro per chi si trasferisce in Piemonte

> Business Pubblicato il 29 maggio 2018



Bonus da 9 mila euro alle famiglie che si trasferiscono con i propri figli a Locana, in Piemonte. Ecco i dettagli.

Chi si trasferisce in Piemonte e precisamente a Locana, in provincia di Torino, portando con sé la propria famiglia ed i propri figli avrà diritto ad un bonus di 9 mila euro.  Dunque, anche il Comune di Locana, ubicato nel territorio del Parco nazionale del Gran Paradiso, si aggiunge ai paesi che, per evitare lo spopolamento, intraprendono la politica dei bonus per chi vi si trasferisce. Stiamo parlando di uno dei tantissimi borghi italiani la cui bellezza purtroppo soffre il fascino dell’abbandono. La verità è che oltre 5mila Comuni italiani stanno letteralmente morendo. Ed è un vero peccato. Da tutto il mondo “invidiano” i nostri borghi, pregni di storia, di cultura e parte della nostra identità nazionale. Per porre un argine a questo fenomeno gravissimo in alcuni paesini sono state messe in vendita delle case che è possibile acquistare alla cifra simbolica di 1 euro, per saperne di più leggi: Case in vendita a 1 euro: ecco dove. Il Comune di Locana, invece, per evitare lo spopolamento, ha offerto 3 mila euro l’anno, per un periodo massimo di tre anni, a tutte le famiglie che sposteranno la residenza (per almeno cinque anni) iscrivendo i figli alla scuola del paese. Vediamo allora i dettagli del bonus per chi si trasferisce in Piemonte.

Tutti a scuola a Locana: bonus di 9mila euro

L’iniziativa prende il nome di “Tutti a scuola a Locana” e serve ad agevolare il rientro dei molti locanesi che hanno abbandonato la montagna a favore dei centri urbani di pianura e a favorire l’arrivo di nuovi nuclei familiari. Ed infatti, in 10 anni (dal 2007 al 2017) la popolazione di Locana è passata da 1708 abitanti a 1450. A inizio Novecento erano in 6000. Locana, come altri comuni montani, rischia quindi di “sparire”: «c’è il rischio concreto di perdere l’importante patrimonio socio-culturale che va difeso e valorizzato» per evitare «un’ulteriore spirale negativa di malcontento e fuga dei residenti», spiega l’amministrazione nella delibera “Tutti a scuola a Locana”.

9mila euro per chi si trasferisce a Locana: il bonus

L’istituzione di un contributo economico per i nuclei familiari con figli minori che trasferiscono la residenza in Locana mira ad agevolare il rientro dei molti locanesi che hanno abbandonato la montagna e a favorire l’arrivo di nuovi nuclei familiari. I 9mila euro (distribuiti in tre anni) sono destinati ad ogni nucleo famigliare che, trasferendo la propria residenza, iscrive almeno un figlio alle scuole d’infanzia, primaria o secondaria di primo grado di Locana.

Bonus di 9mila euro: requisiti

Ovviamente ci sono dei requisiti per poter fare domanda del bonus messo a disposizione per chi si trasferisce a Locana. Vediamo quali sono.

Le famiglie interessate devono avere un reddito annuo minimo di 6-7mila euro ed essere già residenti in Italia da almeno 5 anni. Dunque, c’è attenzione al reddito delle famiglie, che non ha un tetto massimo come spesso accade nei normali “bonus famiglia”, ma un limite minimo: è necessario un reddito Isee pari o superiore a 6-7mila euro.

Bonus per chi si trasferisce in Piemonte: come fare domanda

Le famiglie che intendono trasferirsi in Piemonte per usufruire del bonus, possono presentare la propria domanda compilando un modulo che è disponibile online, sul sito del Comune. Non c’è nessuna scadenza. Tuttavia, gli interessati farebbero bene ad affrettarsi, poiché le candidature saranno prese in considerazione in base all’ordine di arrivo ed è previsto un finanziamento massimo di 30mila euro l’anno.

note

Autore immagine: Pixabay.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Così ci liberiamo di tutti i parassiti che girano in Italia a farsi mantenere dai Comuni e con il patrocinio gratuito che si divertono a fare cause di morosità

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI