Business | Articoli

Bonus di 3 mila euro per chi si trasferisce in Molise

30 maggio 2018


Bonus di 3 mila euro per chi si trasferisce in Molise

> Business Pubblicato il 30 maggio 2018



Residenza in Molise: 3 mila euro di bonus per chi decide di trasferirsi in Molise per vivere a Gambatesa. Ecco i dettagli

C’è chi dice che il Molise non esiste. La verità è che il luogo comune è sempre il posto più affollato! In realtà, il Molise non solo esiste, ma è una delle regioni italiane con la migliore qualità della vita, anche se probabilmente è tra le più sottovalutate a livello turistico. Anche da un punto di vista demografico, la regione è “in sofferenza”, poiché alcuni paesini sono a rischio spopolamento. Uno tra questi è Gambatesa. Per questo motivo, la giunta comunale di Gambatesa ha deciso di stanziare 3 mila euro per chi decida di trasferire la propria residenza in Molise per andare a vivere a Gambatesa.  Dunque, anche il Comune di Gambatesa si aggiunge ai paesi che, per evitare lo spopolamento, intraprendono la politica dei bonus per chi vi trasferisce la residenza. Stiamo parlando di uno dei tantissimi borghi italiani la cui bellezza purtroppo soffre il fascino dell’abbandono. La verità è che oltre 5mila Comuni italiani stanno letteralmente morendo. Ed è un vero peccato. Da tutto il mondo “invidiano” i nostri borghi, pregni di storia, di cultura e parte della nostra identità nazionale. Per porre un argine a questo fenomeno gravissimo in alcuni paesini sono state messe in vendita delle case che è possibile acquistare alla cifra simbolica di 1 euro, per saperne di più leggi: Case in vendita a 1 euro: ecco dove. Il Comune di Gambatesa, invece, per evitare lo spopolamento, ha offerto 3 mila euro per chi decida di trasferirvi la residenza. Vediamo allora i dettagli del bonus per chi si trasferisce in Molise.

Bonus di 3 mila euro per chi si trasferisce in Molise

L’iniziativa lanciata dal sindaco di Gambatesa, Carmelina Genovese, nasce con l’obiettivo di ripopolare il Paese e portarlo ad almeno 2 mila abitanti. Oggi Gambatesa conta solo 1450 abitanti: il rapporto è di 35 decessi annui a fronte di 3-4 nascite. Ecco perché, come molti altri borghi d’Italia, è un paese destinato a sparire.

Obiettivo dell’iniziativa, dunque, è quello di rilanciare il paese e la sua economia ed ecco perché ci sono una serie di “requisiti” da rispettare per poter fruire del bonus. In ogni caso le domande dovranno essere inoltrate entro e non oltre il 31 maggio 2018. Quindi bisogna affrettarsi.

Bonus per chi si trasferisce in Molise: requisiti

Per ottenere il bonus di 3 mila euro bisogna essere disposti a trasferirsi a Gambatesa, un piccolo comune del Molise per un periodo minimo di 5 anni.

È necessario, inoltre, prendere una casa in affitto, iscrivere i propri figli alla scuola di Gambatesa (dove ci sono scuola dell’infanzia, primaria e scuola media) e avere un Isee non inferiore a 6 mila euro. Dunque, c’è attenzione al reddito delle famiglie, che non ha un tetto massimo come spesso accade nei normali “bonus famiglia”, ma un limite minimo: è necessario un reddito Isee pari o superiore a 6 mila euro. L’effettivo trasferimento della residenza dovrà essere concluso entro 60 giorni dalla graduatoria e sarà verificata anche la frequenza scolastica.
La ragione di questo ultimo requisito è spiegata proprio dal sindaco: “Non vogliamo che la gente venga a Gambatesa pensando di vivere alle spalle del Comune” chiarendo quindi che “i nuovi residenti dovranno lavorare e avere un’entrata economica anche per consentire quel processo di sviluppo che tanto auspichiamo”.
Sul punto, inoltre, è bene precisare che l’iniziativa è stata lanciata come “bonus di 3000 euro”; in realtà, tuttavia,  il bonus di 3mila euro spetta a chi si trasferisce nel paese con tre figli. Per chi si trasferisce in paese con un solo figlio il bonus scende a 1800 euro.

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI