Diritto e Fisco | Articoli

No al licenziamento del lavoratore infortunato che supera il comporto

13 giugno 2013


No al licenziamento del lavoratore infortunato che supera il comporto

> Diritto e Fisco Pubblicato il 13 giugno 2013



Il lavoratore ha diritto alla conservazione del posto, anche dopo il superamento del comporto, se l’assenza dipende da un infortunio per una causa di lavoro.

Il datore di lavoro non può licenziare il lavoratore che ha superato il periodo di comporto se l’infortunio è avvenuto per cause di lavoro o – similmente – si tratti di infortunio “in itinere”. Pertanto ha diritto alla conservazione del posto l’infortunato che, in tali casi, abbia superato il tetto massimo consentito di assenze per malattia (cosiddetto “comporto”).

A stabilirlo è la Cassazione, con una recente sentenza [1]. Secondo la Suprema Corte non può ritorcersi contro il dipendente la patologia che egli abbia contratto per essere alle dipendenze del datore di lavoro. La regola vale anche per il lavoratore vittima dell’infortunio in itinere, ossia l’evento (quello cioè capitato al lavoratore durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro, oppure durante il normale percorso che collega due luoghi di lavoro se il lavoratore ha più rapporti di lavoro).

note

[1] Cass. sent. n. 14756/13 del 12.06.13.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

3 Commenti

  1. Salve ! Volevo chiedere , si come io volevo licenziarmi dal lavoro il 15 /04/2014 per svolgere un altro lavoro , mi è successo un infortunio sul lavoro (frattura del capitello gomito sn ) che è per trenta gg quindi 25/04/2014 se io procedo con il licenziamento in data di 15/04/2014 chiedevo , cosa succede con gli altri 10 giorni rimanenti del infortunio ? Grazie !

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI