Diritto e Fisco | Articoli

Giovani professionisti sempre più poveri: cassa avvocati una penalizzazione

14 giugno 2013


Giovani professionisti sempre più poveri: cassa avvocati una penalizzazione

> Diritto e Fisco Pubblicato il 14 giugno 2013



Gli avvocati non riescono ad arrivare a fine mese e a pagare la cassa di previdenza: con la nuova riforma forense, ben 10 mila avvocati si cancelleranno dall’albo.

A torto considerati una categoria privilegiata, i giovani professionisti di oggi sono fuori da qualsiasi rendita e stentano a mantenere lo studio. L’Adepp ha fornito dati inequivocabili: il reddito medio dei professionisti under 40 è inferiore del 48,4% rispetto al reddito degli over 40. Tra le donne, la differenza percentuale tra le diverse generazioni sale al 55,8%.

Molti giovani professionisti faticano ad arrivare a fine mese. Avvocati e architetti in primis. Le cose vanno meglio per psicologi, biologi e geometri. I giovani professionisti non riescono più a far fronte alle spese previdenziali.

Tra gli avvocati, ora che la riforma ha previsto l’iscrizione obbligatoria alla cassa di categoria, si parla di almeno 10mila avvocati che usciranno dagli ordini. E se le condizioni non saranno più morbide a rischiare sono 20mila.

note

Servizio offerto da METAPING

Articolo di  Giovanna Cavalli, Corriere della Sera , 14.06.13, pag.  6

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI