Diritto e Fisco | Articoli

Telefonia: un solo giorno per la portabilità. Risarcimento per il ritardo

10 Dicembre 2011
Telefonia: un solo giorno per la portabilità. Risarcimento per il ritardo

Tempi certi per ottenere la portabilità, ossia il passaggio da una compagnia telefonica all’altra conservando lo stesso numero di telefono: in caso di ritardo scatta il risarcimento del danno.

Tra tre mesi, il tempo necessario per ottenere la portabilità [1] di un numero di cellulare da un gestore all’altro non potrà essere superiore a un giorno.

Lo stabiliscono da oggi le nuove regole fissate dalla Commissione infrastrutture (presso l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) dell’Unione Europea.

In caso di ritardo, il cliente potrà ottenere dal nuovo operatore presso cui il numero è portato, un indennizzo. Il risarcimento potrà essere chiesto anche semplicemente con una telefonata al call center o una email certificata.

Lo stesso termine per la portabilità, nel 2008 era stato già ridotto a tre giorni.


note

[1] Si tratta dell’operazione che consente di migrare da un operatore telefonico ad un altro, conservando tuttavia l’originario numero di telefono.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube