Business | Articoli

Bonus cultura: 500 euro per i giovani

11 Giugno 2018
Bonus cultura: 500 euro per i giovani

Bonus cultura 18App di 500 euro per chi compie 18 anni: la registrazione deve avvenire entro il 30 giugno. Ecco i dettagli.

Per chi compie 18 anni, il Governo ha pensato ad un bel regalo: il bonus cultura. Si tratta di un buono di 500 euro da spendere in musica e cultura, spettacoli dal vivo, concerti, libri, teatro e musei.

Bonus Cultura 18App è ancora valido, per tutti i ragazzi nati nel 1999, come lo scorso anno per tutti quelli nati nel 1998. Per poter usufruire del bonus è necessaria la registrazione entro il 30 giugno. Ecco i dettagli. Vediamo allora cos’è e come funziona il Bonus Cultura 2018;  come si richiede il bonus da 500 euro; come registrarsi sull’apposita piattaforma e cosa si può acquistare.

Bonus cultura 2018: cos’è

Il bonus di 500 euro era stato pensato per i ragazzi nati nel 1998 e che, quindi, hanno compiuto 18 anni nel 2016. Visto il successo dell’iniziativa, il bonus è stato confermato anche per il 2018 e per il 2019. A tal fine, sono stati stanziati 290 milioni di euro per l’anno 2018 e altrettanti 290 milioni di euro per il 2019 [1]. Per poter usufruire del bonus nel 2018 è necessaria la registrazione entro il 30 giugno.

Dunque, chi nel 2018 e nel 2019 ha compiuto o dovrà ancora compiere 18 anni, ha diritto a 500 euro di buoni da spendere in musica e concerti, eventi culturali, spettacoli dal vivo, cinemalibri, teatro e danza, monumenti e parchi naturali. Non solo: una delle novità più rilevanti è che il bonus di 500 euro potrà essere usato anche per l’acquisto di musica registrata e per la frequentazione di corsi di musica, di teatro e di lingua straniera. Si tratta di un’importante novità, visto che in precedenza il bonus valeva solo per i concerti, ma non anche per l’acquisto di musica registrata.

Bonus di 500 euro: come si richiede

Per quanto concerne l’anno in corso, il bonus cultura di 500 euro potrà essere richiesto entro il 30 giugno 2018 e potrà essere speso entro il 31 dicembre 2018.

Per richiedere il bonus è necessario registrarsi sul sito www.18app.italia.it. Prima di registrarsi, però, occorre ottenere le cosiddette credenziali Spid, che permettono di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione. Più nel dettaglio, lo Spid è il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero un’identità digitale (che è composta da una Username e da una Password) che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione da computer, tablet e smartphone.

Bonus cultura: come ottenere lo Spid

Per ottenere le credenziali Spid  occorre registrarsi ad uno dei seguenti siti:

  • Tim;
  • InfoCert;
  • Poste Italiane;
  • Sielte.

I quattro soggetti sopra elencati (detti “Identity Provider”) offrono diverse modalità per richiedere e ottenere le credenziali Spid. In ogni caso, le credenziali potranno essere richieste on line e gratuitamente.

Una volta ottenute le credenziali Spid non resta che visitare il sito www.18app.italia.it o scaricare l’applicazione 18App e accedere con le predette credenziali.  Dopo essere entrati nel sito o nell’app si possono generare i buoni e procedere all’acquisto. L’acquisto può essere effettuato online o nei negozi degli esercenti registrati al servizio.

Bonus di 500 euro: cosa si può acquistare

Il bonus di 500 euro può essere speso in musica, cultura, concerti, musei e spettacoli dal vivo. In particolare il benefit può essere usato per acquistare:

  • biglietti teatrali;
  • biglietti per visioni cinematografiche;
  • biglietti per visitare musei e mostre;
  • biglietti per partecipare ad “eventi culturali” (come per esempio il Salone del Libro o il Festival di Venezia);
  • biglietti per visite ai monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • biglietti per “spettacoli dal vivo” (concerti, spettacoli circensi, ecc.) ;
  • acquisti di libri;
  • acquisti di testi scolastici (anche nella versione ebook);

Come anticipato, da quest’anno, il bonus può essere utilizzato anche per:

  • l’acquisto di musica registrata;
  • la frequenza a corsi di musica;
  • la frequenza a corsi di teatro
  • la frequenza a corsi di lingua straniera.

Bonus cultura 2018: chi può usufruirne?

Ha diritto a usufruire del credito qualunque ragazzo, italiano o straniero (in tal caso residente in Italia e con permesso di soggiorno), che nel 2017 abbia compiuto 18 anni. La richiesta non è vincolata a nessun requisito di natura reddituale o patrimoniale (tipo Isee o 730 dei genitori).

Entro quando vanno spesi i 500 euro ?

Il credito non dura all’infinito: c’è infatti un tempo limite entro il quale i 500 euro dovranno essere spesi, vale a dire entro e non oltre il 31 dicembre 2018. Quindi, se alla data del 1° gennaio 2019 una quota del bonus dovesse essere rimasta inutilizzata, questa non sarà più spendibile.

Bonus cultura: si può spendere il credito a nome di altre persone?

No, non è possibile. L’unico soggetto che può spendere i 500 euro è il ragazzo titolare del credito. In altre parole, per lo stesso evento – ad esempio un concerto – non si possono acquistare più biglietti per invitare amici, parenti o fidanzate/i.


note

[1] Decreto del presidente del Consiglio dei ministri n. 136 del 04.08.2017, G.U. del 18.09.2017.


Sostieni laleggepertutti.it

"La Legge per Tutti" è una testata giornalistica indipendente che da oltre 10 anni informa gratuitamente milioni di persone ogni mese senza il supporto di finanziamenti pubblici. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube