Diritto e Fisco | Articoli

Eredità senza dichiarazione di successione fino a 75mila euro

18 Giugno 2013
Eredità senza dichiarazione di successione fino a 75mila euro

Nessun obbligo di dichiarazione all’Ufficio del registro se l’eredità devoluta al coniuge o ai parenti diretti non supera il valore di 75 mila euro.

Domani sarà approvato, dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge sulle semplificazioni fiscali.

Il primo articolo prevede che l’eredità devoluta al coniuge o ai parenti diretti non dovrà essere dichiarata all’ufficio del registro se di valore non superiore a 75mila euro.

Finora la dichiarazione di successione era svincolata da obblighi di dichiarazione al di sotto del tetto di 25.823 euro e a patto che l’eredità non comprenda beni immobili  o diritti reali immobiliari. Queste condizioni possono venire a mancare per effetto di sopravvenienze ereditarie.

Sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione:

– gli eredi e i legatari oppure i loro rappresentanti legali

– gli immessi nel possesso dei beni, in caso di assenza del defunto o di dichiarazione di morte presunta;

– gli amministratori dell’eredità;

– i curatori delle eredità giacenti;

– gli esecutori testamentari;

– i trust.

Se più persone sono obbligate alla presentazione della dichiarazione è sufficiente presentarne una.

Gli eredi e i legatari che hanno presentato la dichiarazione di successione in cui sono indicati beni immobili sono esonerati dall’obbligo della dichiarazione ai fini dell’imposta municipale propria (Imu). Spetta, infatti, agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, competenti a ricevere la dichiarazione di successione, trasmetterne copia a ciascun Comune in cui sono ubicati gli immobili.

Per un approfondimento su tutte le questioni inerenti alla dichiarazione di successione, rinviamo al nostro precedente articolo: Dichiarazione di successione: come, chi e quando.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube