Diritto e Fisco | Articoli

Quali saranno le professioni del futuro

20 giugno 2013


Quali saranno le professioni del futuro

> Tech Pubblicato il 20 giugno 2013



Costruttori di parti del corpo, avvocati virtuali, personal brander, broker del tempo, chirurghi per l’aumento della memoria: sono queste le professioni del futuro secondo gli esperti britannici della FastFuture: i risultati di uno studio commissionato dal Governo della Regina.

Chi non vorrebbe una macchina del tempo per scoprire cosa riserva il futuro! Specie di questi tempi, che il mercato occupazionale è saturo, potrebbe tornare utile conoscere la direzione verso cui si orienteranno i consumi, onde specializzarsi e anticipare l’eventuale concorrenza.

Ci ha pensato il governo britannico che ha commissionato all’istituto di ricerca “FastFuture” uno studio sulle nuove professionisti che si svilupperanno entro il 2030.

Dall’analisi degli esperti è risultato che, in un termine più o meno breve, ci sarà in particolare un boom di venti specifiche figure professionali. Eccole.

Costruttori di parti del corpo

L’industria dei trapianti di parti sintetiche del corpo sta conoscendo un forte sviluppo. Il caso di Pistorius è, forse, il più noto. Gli uomini bionici sono ormai una realtà che richiede la competenza di specifici professionisti. Inoltre, così come ci sarà bisogno di costruttori di parti sintetiche, saranno altrettanto necessari i centri di riparazione. I pit stop dei nuovi Frankestein potrebbero essere trafficatissimi nel prossimo futuro.

Nanomedici

La nanomedicina, ossia quel ramo delle scienza medica che si occupa di cure farmacologiche e trattamenti sanitari nell’ordine di grandezza dei nanometri (1-100 nm), sta rivoluzionando le terapie delle malattie. Si stanno compiendo numerosi progressi in questo settore. Oggi l’industria della nanomedicina ha già un fatturato vertiginoso con un potenziale di crescita sempre in espansione.

Pharmer, agricoltori/allevatori genetisti

Gli agricoltori del futuro faranno i conti con colture modificate genericamente per migliorare i raccolti e produrre proteine a scopo terapeutico. In quest’ambito, già si parla di pomodori che conterranno, al loro interno, specifici vaccini.

Consulenti della terza età

Il progressivo invecchiamento della popolazione e la disgregazione del concetto di famiglia allargata (dove gli anziani vivevano, nello stesso tetto, con i più giovani) renderà sempre più necessari centri di accoglienza della terza età, con professionisti che seguano i vecchietti nelle loro scelte, a volte delicate, di gestione del patrimonio, della salute, ma anche in un percorso psichiatrico e di fitness.

Chirurghi per l’aumento della memoria

Tra le figure dei professionisti del futuro più originali spicca quella del chirurgo per la memoria: una sorta di sostegno a chi già soffre di disfunzioni o, anche, un aiuto a chi ha bisogno di …slot supplementari di memoria fissa.

Etici della nuova scienza

La bioetica è ormai un settore affermato e molto controverso. Le infinite risorse della medicina in questo settore (dalle cellule staminali alla clonazione di parti del corpo, alla proteomica) richiedono urgentemente un’ampia e specifica specializzazione. Che al momento manca.

Architetti spaziali

Forse non proprio nell’imminente, ma comunque nei prossimi decenni, l’umanità avrà bisogno di esperti che progettino veicoli per l’esplorazione dello spazio, avamposti lunari, basi e soluzioni abitative sui vicini pianeti (al momento, destinati solo agli astronauti in missione e non ancora alla popolazione civile).

Agricoltori verticali

Si tratta di esperti che aiutano a sfruttare più efficacemente gli spazi, in modo da intensificare e favorire le coltivazioni in fattorie urbane verticali, all’interno di edifici a più piani.

Specialisti in cambiamenti climatici

“Non esistono più le mezze stagioni”: ci sarà un perché. E questo “perché” ce lo dovranno dare gli ingegneri-scienziati specializzati in cambiamenti climatici e inquinamento.

Qualcuno parla già di nuove tecnologie capaci di intervenire sul clima stesso, determinando – in modo sintetico – il caldo, il freddo, la pioggia e i venti.

Poliziotti dell’atmosfera

Proprio questa capacità di poter modificare artificialmente il clima richiederà un corpo di polizia specializzato contro i tentativi illeciti di interferenza sui fenomeni atmosferici. Essa avrà il compito di controllare e monitorare le persone abilitate a sparare nell’aria razzi contenenti ioduro d’argento, la sostanza in grado di provocare precipitazioni piovose dalle nuvole in transito.

Guardiani dei periodi di quarantena

L’ansia di Hollywood per i virus letali, capaci di sterminare la popolazione mondiale nel giro di due ore (più la pausa tra il primo e il secondo tempo), non è solo un espediente cinematografico. Sembra, invece, che gli scienziati siano seriamente preoccupati dell’impossibilità a fronteggiare e arginare future epidemie. E questo richiederà infermieri specializzati, capaci di sorvegliare le aree urbane ove si verifichino eventuali focolai, mettendole in quarantena.

Avvocati virtuali

Proporzionalmente alla diffusione del web, ci sarà sempre più richiesta di professionisti in grado di esprimere consulenze online 24 ore su 24, ma anche in grado di risolvere controversie con arbitrati “virtuali”. Con l’avvento del processo telematico, della firma digitale e delle videoconferenze, anche i mezzi di risoluzione delle controversie, come le mediazioni, potranno avvenire comodamente dal computer di casa, specie quando le liti coinvolgano soggetti appartenenti a Paesi diversi e distanti. Con enorme riduzione di costi e di tempo.

Creatori di avatar per l’insegnamento

La spending review delle pubbliche amministrazioni si farà sentire anche nel settore dell’insegnamento. Non solo l’e-learning subirà un progressivo incremento, ma verranno creati degli insegnanti virtuali in 3D, realizzati dal computer, con il ruolo di guide interattive per le classi di studenti.

Guide di questo tipo serviranno anche nei musei, nelle palestre, ecc.

Sviluppatori di mezzi di trasporto alternativi

Le nuove frontiere del risparmio energetico e la crisi del mercato petrolifero stanno già incrementano la ricerca di mezzi di trasporto alternativi ai tradizionali, come quelli a energia solare o ad acqua. Secondo alcune proiezioni, nei prossimi vent’anni potremo assistere alle prime automobili volanti o subacquee.

Creatori di format televisivi o Narrowcaster

È già forte, sul mercato, la ricerca di specialisti che lavorino in sinergia con fornitori di contenuti e agenzie pubblicitarie, al fine di creare prodotti audiovisivi ritagliati su misura in base alle esigenze specifiche del pubblico.

Responsabili per lo smaltimento dei dati personali

Ecco il dolente tasto: la privacy. Nella prima parte del terzo millennio d.c., gli utenti di internet hanno fornito i propri dati a destra e manca, senza preoccuparsi delle banche dati che i pubblicitari nel frattempo costruivano per lo spam e le informazioni commerciali. Queste banche dati costituiranno un grosso rischio per la riservatezza delle persone, le cui generalità e gusti saranno alla mercé delle società private commerciali.

Anche la presenza dei nomi su internet, all’interno di social network o di siti di altro tipo, potrà diventare un serio problema per chi voglia esercitare il diritto all’oblio o, comunque, cancellare le proprie generalità dalla rete. Ci sarà allora bisogno tanto di personale specializzato quanto di strumenti tecnici in grado di provvedere all’eliminazione delle informazioni.

Manager della vita digitale

Saranno richieste figure professionali di responsabili della gestione della nostra vita digitale, che ci aiutino a organizzare le nostre email, gli appuntamenti telematici, razionalizzare le nostre identità digitali (account, password, ecc.), ad aiutarci nell’utilizzo dei software e delle applicazioni.

Assistente sociale per social network

C’è chi pensa che, in futuro, potremo aver bisogno di specialisti in grado di aiutarci a superare i traumi o le emarginazioni sui social network. Senza parlare poi del gran numero di reati sul web di cui si può diventare vittime dall’oggi al domani (dal furto di identità alla diffamazione).

Broker del tempo

“Il tempo è denaro”: un’espressione che, da metaforica, sta diventando sempre più reale. Il tempo delle persone verrà utilizzato come moneta e sistema alternativo di pagamento. Il che potrà dar luogo alla nascita di un vero e proprio mercato finanziario del tempo, in cui agiranno broker e agenti di cambio specializzati.

Personal brander

Ci stiamo avviando verso una società dell’immagine, dove tutto è marketing e pubblicità: anche le identità delle persone, da quelle personali a quelle professionali. La gente studia in anticipo l’immagine che vuol dare di sé con la clientela, sui blog o sui social network come Facebook o Twitter. Serviranno, quindi, figure di esperti che ci diano i consigli per migliorare la nostra immagine e che ci aiutino a trasferire i nostri valori nella nostra identità virtual-digiale, misurando quanto essa sia compatibile con la realtà.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI