Business | Articoli

Come fare soldi con WhatsApp

13 agosto 2018 | Autore:


> Business Pubblicato il 13 agosto 2018



Campagne pubblicitarie, sponsor, condivisione news, immagini, marketing, link, affiliazione Amazon: come guadagnare usando WhatsApp.

Chatti tutti i giorni, discuti nei gruppi, condividi foto, filmati, videochiami amici e familiari. Come tutti, non puoi fare a meno di WhatsApp per tenere i contatti, e anche per distrarti. C’è chi lo usa anche per lavoro, discute con i colleghi in un gruppo, condivide documenti, effettua consulenze a distanza. Ma avevi mai pensato di poter ottenere delle entrate extra attraverso WhatsApp, oppure di poterlo utilizzare come strumento di marketing? Guadagnare utilizzando WhatsApp è più semplice di quanto immagini, anche se gli introiti non sono immediati e non sono molto alti. I modi per guadagnare attraverso WhatsApp sono numerosi: condividere link, pubblicizzare prodotti in un network, promuovere la tua attività con una campagna di marketing, sono solo alcune delle modalità attraverso cui aumentare le tue entrate. Rispetto ad altri strumenti, WhatsApp è efficace perché offre una comunicazione diretta e personale, che in passato si realizzava soltanto con gli SMS o le e-mail, strumenti che però presentano degli svantaggi (ad esempio il filtro spam per le mail). Ma come fare soldi con WhatsApp? Segui i nostri suggerimenti.

Come aumentare i contatti su WhatsApp

La prima cosa da fare, per aumentare le tue possibilità di guadagno con WhatsApp, è cercare di raccogliere più contatti possibile, per raggiungere con i tuoi messaggi quante più persone. Queste persone possono diventare dei tuoi potenziali clienti da fidelizzare: a differenza di Facebook, WhatsApp non ti dà la possibilità di cercare clienti o di raccomandarli, quindi trovarli dipende soltanto da te.

Utilizzare WhatsApp per guadagnare può essere possibile e ha senso, comunque, solo per integrare relazioni che hai già instaurato, magari avendo già sviluppato una community in altri canali on-line e off line. Se aggiungi contatti che non conosci direttamente e mandi messaggi a caso tramite WhatsApp rischi soltanto di essere bloccato e sortisci l’effetto di disturbare le persone, anziché di coinvolgerle.

Per evitare questi problemi, puoi espandere i tuoi contatti condividendo il tuo numero di cellulare collegato a WhatsApp con tutti gli amici ed i colleghi che non fanno ancora parte della tua community on-line. Puoi anche informare le persone di essere su WhatsApp attraverso Facebook o un altro social network, indirizzando i visitatori della tua pagina al tuo profilo WhatsApp, con la proposta di offerte o contenuti che possono ottenere soltanto entrando in contatto con te su WhatsApp. Per attirare più contatti, potresti ad esempio pubblicare sulla tua pagina Facebook un messaggio con testo, immagini o video accattivanti, che spieghi ai visitatori i vantaggi nell’iscrizione alla tua lista e che cosa riceveranno in cambio dei dati che forniranno.

È importante, in ogni caso, non sembrare eccessivamente insistente o vincolante, quindi fai capire ai contatti che potranno uscire dalla tua lista in qualsiasi momento, semplicemente cancellando il tuo numero dalla rubrica.

Come fare soldi su WhatsApp attraverso le affiliazioni

Se sei titolare di un blog o di un sito, purché costruito professionalmente, puoi guadagnare on-line discrete somme attraverso WhatsApp, aderendo a un programma di affiliazione. Il programma di affiliazione è finalizzato a sponsorizzare, tramite campagne marketing, i prodotti di un certo marchio o di una determinata azienda, che ti riconoscerà una percentuale su ogni vendita portata a termine attraverso il sito.

Ecco che cosa devi fare:

  • registrarti a un programma di affiliazione;
  • copiare il link al prodotto;
  • condividerlo, con una descrizione, con i tuoi contatti WhatsApp.

Se uno dei tuoi contatti clicca sul link, viene indirizzato al sito che vende il prodotto.

Sui prodotti venduti ti viene riconosciuta una percentuale e l’azienda ti pagherà le commissioni (solitamente a cadenza mensile, o raggiunta una certa soglia).

WhatsApp è un mezzo molto utile per le campagne di affiliazione, dato che i messaggi inviati sono più incisivi rispetto agli SMS e alle e-mail, dunque guadagnare in questo modo non è difficile, anche se le entrate non sono ricche. Ci sono diversi e-commerce che propongono programmi di questo tipo: il più importante è sicuramente quello di Amazon, perché riconosce commissioni spesso superiori ai concorrenti, addirittura fino al 10%; in più permette di guadagnare per qualsiasi acquisto fatto dopo il clic sul link, anche se non viene comprato il prodotto linkato.

Come guadagnare su WhatsApp attraverso i siti PPD

Un altro modo di guadagnare piccole somme su WhatsApp è il cosiddetto P.P.D., o pay per download. Questo servizio è offerto dai cosiddetti PPD network. Una volta iscritto presso uno di questi network, devi caricare sul sito un certo numero di file, come video, foto o canzoni, e condividere link per il download con tutti tuoi contatti di WhatsApp. Ogni volta che uno di questi file viene scaricato, ti sarà accreditata la tua commissione, pari a qualche centesimo. Il pagamento avviene quando raggiungi una certa soglia di download, misurata in Kb. Esistono vari PPD network a cui iscriversi, non tutti affidabili però. Tra i migliori: Filelce.net, Uploadocean.com, Upload.org

Come guadagnare su WhatsApp condividendo le notizie

Puoi incassare delle piccole somme attraverso WhatsApp anche condividendo articoli e news su appositi siti. Uno di questi è Viravo, una piattaforma web che consente alle aziende di creare campagne di social advertising (una tipologia di pubblicità interattiva basata su inserzioni, veicolata esclusivamente all’interno di social network e community) e che retribuisce in euro la condivisione dei link degli articoli. Questo sito valuta il valore di influencer del tuo profilo e in base a questo seleziona contenuti di interesse e corrisponde il compenso per ogni condivisione, che può andare da pochi centesimi ad alcuni euro. Vieni retribuito raggiunti i 50 euro di compensi.

Un altro sito che permette di condividere gli articoli sui social e guadagnare in base al numero di visite uniche ricevute è Share News. Questo sito paga alla soglia dei 30 euro.

Come guadagnare su WhatsApp condividendo immagini

Puoi guadagnare utilizzando WhatsApp anche condividendo foto, dopo averle caricate su siti specializzati nell’archiviazione, come PixSense, Image Twist o ImgRock. Questi siti riconoscono sino a sette dollari ogni mille visite uniche, ma l’importo varia a seconda del paese di provenienza: per il traffico italiano normalmente la soglia massima di pagamento è di due dollari.

Per utilizzare questi siti è sufficiente che tu ti registri e configuri il metodo di pagamento; completata la registrazione, puoi cominciare subito a caricare le immagini e a condividerle.

Come guadagnare con WhatsApp grazie ai siti di url shortening

Un ulteriore modo per mettere da parte qualche soldino utilizzando WhatsApp è l’utilizzo dei siti di url shortening (letteralmente, “abbreviazione di link”): questi siti utilizzano dei link accorciati per permettere agli utenti di guadagnare. In pratica, puoi guadagnare dai clic ricevuti sui link accorciati condivisi su WhatsApp. Il visitatore che clicca su questi link viene dapprima reindirizzato verso un banner pubblicitario e, dopo aver cliccato sul pulsante, viene poi indirizzato verso il link vero e proprio inserito dall’utente iscritto al servizio. Alcuni di questi siti, come Shorte.st, pagano sino a otto dollari per mille visite.

Come fare soldi attraverso WhatsApp marketing

Ricorda, infine, che puoi utilizzare WhatsApp per promuovere la tua attività, sfruttando il marketing su larga scala. Per avere un profilo efficace, devi utilizzare un nome con un massimo di 25 caratteri, visibile ai contatti, e per la foto caricare un’immagine significativa, con dimensioni ottimali di 640 × 640 pixel. Anche lo status ha la sua rilevanza, nonostante duri solo 24 ore: puoi utilizzare i 139 caratteri a disposizione come slogan, per spiegare il valore che l’utente otterrà registrandoti alla tua lista.

In ogni caso evita di utilizzare il canale solo per promuovere prodotti o servizi, ma coinvolgi i clienti in conversazioni che ruotino attorno all’universo di riferimento del marchio, del prodotto o del servizio promosso. Puoi facilitarti la vita anche collegando l’account WhatsApp al pc attraverso un codice QR: utilizzando il computer potrai infatti creare messaggi e gestire le liste in modo più agevole rispetto al telefonino.

Whatsapp e privacy

Dal punto di vista della privacy, è bene che tu predisponga una specifica autorizzazione al trattamento dei dati per i tuoi contatti: ricordati che per parlare con nuovi consumatori attraverso WhatsApp, devi sempre ottenere il loro consenso esplicito alla ricezione di questi messaggi; non cominciare mai conversazioni se il contatto non se lo aspetta. Inoltre, evita di infastidire l’utente con tanti messaggi privi di un vantaggio concreto.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI