Diritto e Fisco | Articoli

Tariffario mediazione avvocati

30 Ottobre 2019 | Autore:
Tariffario mediazione avvocati

Qual è l’onorario di un avvocato per la mediazione civile? Quanto costa un legale in sede di conciliazione? Come funziona la mediazione civile obbligatoria?

Da diversi anni, in Italia, non è possibile fare causa ad una persona senza passare per il tentativo di mediazione obbligatoria: in pratica, in determinate materie previste dalla legge, bisogna necessariamente sedersi al tavolo delle trattative con la controparte per cercare di risolvere bonariamente la questione. Ad esempio, se vuoi citare in giudizio il tuo vicino per una controversia condominiale, dovrai per forza convocarlo innanzi a un mediatore per cercare una soluzione e, solo in caso di esito negativo, potrai andare in tribunale. Anche la mediazione, però, ha dei costi: con questo articolo vorrei parlarti proprio del tariffario degli avvocati in sede di mediazione.

La mediazione presenta un aspetto positivo e uno negativo: quello positivo è che, se la controversia riesce a risolversi già in fase di conciliazione, non si dovranno sostenere i costi (più esosi) di un processo civile vero e proprio e si giungerà rapidamente a una soluzione; se, al contrario, la mediazione dovesse fallire, non solo avrai perso del tempo, ma dovrai anche sommare la parcella che l’avvocato ha chiesto per la mediazione con quella che ti chiederà per il giudizio. Per questo è importante sapere qual è l’onorario degli avvocati per la mediazione.

Cos’è la mediazione?

La mediazione è un metodo di risoluzione stragiudiziale delle controversie: in pratica, vuol dire che la mediazione è un tentativo di mettere d’accordo le parti allo scopo di evitare che le stesse ricorrano al tribunale.

Scopo della mediazione, dunque, è di:

  • consentire alle persone di risolvere velocemente e in modo economico le controversie;
  • diminuire il contenzioso nei tribunali italiani.

Come funziona la mediazione?

La mediazione permette alle persone di incontrarsi davanti ad un soggetto terzo (che non è un giudice) per risolvere la loro problematica. In pratica, se hai una controversia in atto per determinate questioni, potrai rivolgerti ad un organismo terzo (il mediatore, appunto) per cercare di giungere ad un accordo bonario.

Se la mediazione dovesse terminare positivamente, cioè con l’incontro delle volontà delle parti, allora il mediatore predisporrà un verbale di esito positivo equiparabile, per effetti, a una sentenza: l’accordo sottoscritto dalle parti e dagli stessi avvocati costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, l’esecuzione per consegna e rilascio, l’esecuzione degli obblighi di fare e non fare, nonché per l’iscrizione di ipoteca giudiziale.

Quando la mediazione è obbligatoria?

La legge prevede alcuni casi in cui la mediazione è obbligatoria. In pratica, ci sono alcune materie in cui, se insorge una controversia tra le parti, queste sono costrette a tentare la via della mediazione prima di poter ricorrere al tribunale.

In tutti i settori del diritto ove per legge è prevista la mediazione civile obbligatoria, sarai costretto ad andare davanti ad un mediatore per tentare di risolvere il contrasto con la controparte: solamente se la mediazione dovesse avere esito negativo il tuo avvocato potrà ricorrere in tribunale.

Più nel dettaglio, la mediazione civile è obbligatoria in materia di:

  • diritti reali (proprietà, usufrutto, usucapione, compravendite immobiliari ecc.);
  • divisione e successioni ereditarie;
  • patti di famiglia;
  • locazione e comodato;
  • affitto di aziende;
  • risarcimento danni da responsabilità medica e sanitaria;
  • diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità;
  • contratti assicurativi, bancari e finanziari;
  • condominio.

Se vuoi approfondire maggiormente questo argomento, ti rinvio alla lettura del mio articolo: La mediazione civile.

Mediazione: quanto costa l’avvocato?

Veniamo ora al punto cruciale dell’intero articolo, cioè al tariffario degli avvocati quando si tratta di mediazione. Ebbene, al netto ovviamente di variazioni che possono essere concordate tra le parti e che possono dipendere dalla complessità dell’incarico, in linea di massima l’onorario dell’avvocato per la mediazione, suddiviso in base al valore della controversia, è il seguente:

VALORE DELLA LITEFASE DELLA ATTIVAZIONEFASE DI NEGOZIAZIONECONCILIAZIONETOTALE
fino a € 1.100€ 60,00€ 120,00€ 180,00€ 360,00
da 1.100,01 fino a € 5.200€ 270,00€ 540,00€ 810,00€ 1.620,00
da 5.200,01 fino a € 26.000€ 420,00€ 840,00€ 1.260,00€ 2.520,00
da 26.000,01 fino a € 52.000€ 510,00€ 1.020,00€ 1.530,00€ 3.060,00
da 52.000,01 fino a € 260.000€ 960,00€ 1.920,00€ 2.880,00€ 5.760,00
da 260.000,01 fino a € 520.000€ 1.305,00€ 2.610,00€ 3.915,00€ 7.830,00

Se hai affrontato una causa in tribunale con l’assistenza di un avvocato, comprenderai come il tariffario per la mediazione sia di gran lunga inferiore rispetto alla normale parcella per l’attività giudiziaria prestata dal difensore: in media, l’onorario per la mediazione è inferiore di circa la metà rispetto a quello previsto dai parametri ministeriali per l’attività di giudizio.


note

[1] D. Lgs. n. 28/2010.

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube