Internet su fibra: in arrivo aiuti per i meno abbienti

9 Ottobre 2019 | Autore:
Internet su fibra: in arrivo aiuti per i meno abbienti

Il Mise mette in programma dei voucher per famiglie a basso reddito e per scuole. Le imprese rientrerebbero in un progetto a parte.

C’è chi naviga senza fibra perché nel luogo in cui abita questa possibilità non esiste. E chi dipende ancora dall’Adsl perché la fibra non se la può permettere. Il Governo sta lavorando per risolvere entrambi i problemi e dare a tutti l’opportunità di velocizzare la connessione. Il che, per molti, si traduce non solo nel poter navigare più velocemente sui social o sui siti come quello in cui ti trovi adesso ma, soprattutto, nel poter lavorare in maniera molto più efficace e, di conseguenza, più redditizia. In sostanza, per dotare tutto il Paese di fibra sono in arrivo aiuti per i meno abbienti ma anche altri interventi per le imprese.

Dicevamo dei luoghi «scoperti» dalla fibra. Nel corso di un’audizione a Montecitorio davanti alla commissione Trasporti della Camera, il ministro per lo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, ha ammesso che c’è «un evidente ritardo nella copertura delle cosiddette aree bianche, cioè quelle zone a fallimento di mercato». E che, quindi, «bisogna fare di più, occorre uno sforzo corale da parte di tutti gli enti». Come si può passare dal solito «bisogna» al meno usuale «faremo»? Prova a spiegarlo lo stesso Patuanelli: «Spesso ci sono regolamenti edilizi diversi nel Comuni italiani, quindi serve «uno sforzo per accelerare un piano che è strategico per il Paese». Pertanto, il ministero dello Sviluppo Economico ha deciso di avviare «un programma speciale per le amministrazioni locali per standardizzare e snellire i processi di autorizzazione e snellire le procedure di collaudo». Il che, secondo Patuanelli, dovrebbe rendere più veloce la copertura totale della fibra.

Il secondo problema che si pone è quello dei soldi. Una volta che c’è la fibra, non sempre le tariffe sono accessibili a tutte. Ecco, quindi, che sarebbe gradito un intervento del Governo anche in questo senso. Intervento che, secondo il ministro, è già in programma: «Per promuovere la diffusione di servizi in banda ultralarga – ha annunciato – il Governo punterà sul sostegno alla domanda concedendo voucher per un importo complessivo di risorse per almeno 1,3 miliardi». I beneficiari saranno famiglie a basso reddito, scuole e centri per l’impiego.

E le imprese? «Lavoriamo al fatto che i costi che l’impresa deve sostenere per connettersi all’infrastruttura – ha aggiunto Patuanelli – possa essere oggetto di misure specifiche all’interno del dossier industria 4.0, in tal modo liberando le risorse per le famiglie».

note

Autore foto: Canva.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA