Politica | News

Centrodestra: Berlusconi cede a Salvini con un giallo

11 Ottobre 2019 | Autore:
Centrodestra: Berlusconi cede a Salvini con un giallo

Il leader di Forza Italia conferma la presenza del suo partito alla manifestazione del 19 ottobre in piazza San Giovanni. Ma non la sua.

Sarà il potere dei sondaggi, che lo danno in caduta libera. Sarà la capacità di persuasione di Matteo Salvini. Sarà, forse, che un uomo come lui non è capace di negare l’evidenza. Fatto sta che Silvio Berlusconi ha confermato la presenza di Forza Italia alla manifestazione convocata dalla Lega per il 19 ottobre in piazza San Giovanni a Roma.

In una nota diffusa dal suo partito, Forza Italia non solo garantisce che ci sarà sabato prossimo sul palco ma «invita iscritti, simpatizzanti ed elettori a partecipare alla manifestazione con gli altri partiti del centrodestra». Quindi, un dettaglio non trascurabile, a leggere attentamente il comunicato: «Sarà presente sul palco una delegazione di Forza Italia».

Quest’ultima frase non è superficiale, perché non garantisce la presenza dello stesso Berlusconi. Si parla, infatti, di «una delegazione», ma non si dice capitanata da chi. Mentre a San Giovanni si attende che parlino in prima persona Salvini e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, cioè i massimi esponenti dell’ala sovranista del centrodestra, non è detto che al loro fianco ci sia l’ex presidente del Consiglio.

Berlusconi ci ha abituati alle sorprese, quindi potrebbe all’ultimo momento decidere di essere presente alla manifestazione. Ma sono anche note le sue divergenze con l’attuale linea di Salvini e di Meloni, il che potrebbe portarlo a prendere una decisione diplomatica: da una parte, dà il sostegno ai futuri ipotetici alleati facendosi vedere disponibile al tentativo di ricompattare il centrodestra. Dall’altra, si guarda lo spettacolo in televisione. In una delle sue, ovviamente.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube