HOME Articoli

Editoriali Facebook: cancellazione impossibile. Non tutti i dati spariscono col nostro account

Editoriali Pubblicato il 24 giugno 2013

Articolo di




> Editoriali Pubblicato il 24 giugno 2013

La cancellazione di tutti i nostri dati personali salvati sui server di Facebook è impossibile, anche se si elimina il proprio account.

 

Attenzione a quello che pubblicate su Facebook o ai messaggi che inviate dal social network blu: eliminare definitivamente il proprio account su Facebook – con tutti i contenuti ad esso collegati (sia in termini di informazioni, immagini, scritti, ecc.) – non garantisce la cancellazione di tutti i propri dati personali. A rivelarlo è la stessa documentazione sulla privacy messa a disposizione dallo stesso social network.

La Rete è affollata di pagine che consigliano i più diversi stratagemmi per essere sicuri di aver eliminato ogni informazioni personale da Facebook dopo la cancellazione del proprio account: dall’utilizzo di appositi software all’invio di raccomandate via posta.

Questi strumenti tuttavia sono del tutto inutili, come rivela la stessa “privacy policy” reperibile sul social network e approvata da ciascun utente all’atto della registrazione del proprio account [1].

Facebook offre due distinte possibilità: la disattivazione e l’eliminazione del proprio account.

Disattivazione dell’account

La disattivazione è offerta a coloro che vogliono temporaneamente sparire dal social network, ma non vogliono escludere la possibilità di un ritorno. Si tratta di una sorta di “congelamento momentaneo”. La disattivazione non elimina nessuna informazione personale, né cancella l’account, ma si limita soltanto a renderlo irreperibile per gli altri utenti.

Facebook logo

Eliminazione definitiva

Coloro che invece non intendono far ritorno sulla grande piazza virtuale e desiderano la cancellazione definitiva del proprio account devono scegliere l’opzione “eliminazione”.

La procedura è molto semplice e veloce: è sufficiente infatti un solo click e la digitazione di una serie di caratteri di sicurezza.

La guida di Facebook ci informa che la procedura di eliminazione rimane “sospesa” per alcuni giorni, così da permettere all’utente di cambiare idea. Durante questo periodo l’account rimane disattivato e può essere attivato semplicemente con un “login”.

La stessa pagina ci rassicura sull’efficacia dell’operazione, avvertendo che l’utente non sarà più in grado di recuperare qualunque informazione sul proprio conto, volendo far credere che tutti i dati personali contenuti nell’account siano definitivamente eliminati.

Attenzione però! Sebbene sia vero che l’utente non possa più recuperare il proprio account e i propri dati, ciò non esclude tuttavia che una parte di questi dati rimanga in possesso di altri utenti e della stessa Facebook.

La lettura della “privacy policy” ci fornisce molti più dettagli di quanto non faccia la guida.

Si scopre infatti che il periodo di “alcuni giorni” durante il quale l’eliminazione viene sospesa dura “circa un mese” e che i dati possono tuttavia restare salvati su copie di backup e file di log per un periodo pari a 90 giorni!

In altre parole, Facebook stesso ammette di conservare i dati dei propri iscritti in appositi archivi!

Ma non è tutto: vi sono alcune informazioni personali che non saranno mai cancellate dai server.

Anzitutto non saranno cancellate le informazioni personali contenute all’esterno del nostro account, come ad esempio foto pubblicate da altri utenti, post pubblicati sulle bacheche di altri utenti o di gruppi, messaggi privati, informazioni esportate attraverso l’utilizzo di applicazioni (es. giochi, sondaggi ecc.).

A ciò si aggiungono infine alcuni avvertimenti molto superficiali da parte di Facebook. La guida del social network ci assicura che, con l’eliminazione dell’account, si ha la cancellazione della “maggior parte” delle informazioni personali e che, in ogni caso, “la copia di alcuni materiali (foto, note ecc.) potrà rimanere sui server per ragioni tecniche”.

Quali sono queste “ragioni tecniche”? non è dato sapere. E qui sta la grossa preoccupazione per la nostra privacy.

In conclusione non vi è alcun modo di ottenere, con certezza, l’eliminazione di tutti i nostri dati personali dai server di Facebook. Né possiamo lamentare una violazione della privacy, perché tutti i dati di cui perdiamo il controllo sono stati pubblicati volontariamente da noi stessi, che ne abbiamo così accettato la diffusione e la perdita di ogni possibilità di controllo.

La soluzione in questi è quindi sempre la stessa: fare molta attenzione alla diffusione dei propri dati personali, poiché una volta pubblicati non vi è modo di tornare indietro.

note

[1] https://www.facebook.com/about/privacy/.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI