Tech | Articoli

Come ascoltare musica con gli altoparlanti Amazon Echo

3 Novembre 2019 | Autore: Angelica Mocco
Come ascoltare musica con gli altoparlanti Amazon Echo

Ascoltare musica con gli altoparlanti Amazon Echo: i servizi streaming compatibili con Alexa, le migliori skill da installare e le alternative gratuite.

Sbarcata in Italia il 30 ottobre 2018, la linea di altoparlanti Amazon Echo si è aggiudicata fin da subito un’importante fetta di mercato, conquistando migliaia di appassionati di tecnologia e non solo. I dispositivi firmati Amazon si contraddistinguono per il loro design moderno ed elegante, l’elevata qualità audio e l’ampia offerta di funzionalità. Il punto di forza? Indubbiamente l’assistente vocale intelligente Alexa, che rende l’interazione dinamica e divertente, grazie alle innumerevoli skill facilmente impostabili dall’app. Gli altoparlanti Echo sono compatibili con i dispositivi smart più comuni (dai sistemi di illuminazione agli elettrodomestici) e possono essere utilizzati per creare un sistema di domotica personalizzabile in base alle proprie esigenze.

Date le innumerevoli potenzialità, la riproduzione di musica potrebbe sembrare una funzionalità banale e scontata, ma rimane una delle più utilizzate dagli utenti. Non c’è niente di meglio che poter scegliere quali brani ascoltare con un semplice comando vocale, o impostare una playlist da riprodurre in automatico durante una routine personalizzata. I dispositivi Amazon Echo sono compatibili con i maggiori servizi di streaming musicale, tra cui Spotify e Apple Music, e consentono di riprodurre migliaia di stazioni radio da TuneIn. In questo articolo ti spiego nel dettaglio come ascoltare musica con gli altoparlanti Amazon Echo: come puoi configurare un nuovo dispositivo per l’ascolto di servizi premium e free, come installare le skill e come utilizzare i dispositivi tramite bluetooth.

Come configurare il proprio dispositivo Echo

Hai appena acquistato un nuovo altoparlante Echo e sei impaziente di testare la qualità audio ascoltando le tue canzoni preferite? Il primo passo è collegare il dispositivo alla corrente (non è dotato di batteria ricaricabile) e configurarlo in pochi minuti affinché possa connettersi alla rete Wi-Fi e al tuo account Amazon. Se possiedi più di un account Amazon, ti consiglio di connettere quello che utilizzi più di frequente per gli acquisti, così da poter gestire con facilità gli ordini, ricevere notifiche sulle spedizioni e usufruire dei servizi gratuiti per i clienti Prime, come Prime Music e Prime Reading.

Per configurare un dispositivo Echo segui i seguenti passaggi:

  • scarica su un dispositivo mobile (smartphone o tablet) l’app Amazon Alexa ed effettua il login al tuo account Amazon. Se l’app non dovesse essere supportata (richiede un sistema Android 5.1 o iOS 10.0), puoi effettuare la configurazione dal pc tramite il sito Amazon Alexa;
  • dal menu a sinistra, seleziona la voce “impostazioni dispositivo” e clicca su (+) per configurare un nuovo dispositivo;
  • seleziona il modello del dispositivo in tuo possesso e segui le istruzioni indicate nell’app, fino a configurazione ultimata.

Da questo momento, puoi interagire con Alexa tramite i comandi vocali e tenere l’app come riferimento per gestire le skill, le routine, i promemoria, le liste e le sveglie. Tramite l’app è possibile configurare i servizi di streaming musicale e connettere Echo tramite bluetooth ad altri dispositivi, come ti spiego nei prossimi paragrafi.

Amazon Music

Di default, per riprodurre musica in streaming, Alexa utilizza Amazon Music Unlimited e Prime Music. Questo significa che se sei cliente Amazon Prime e chiedi ad Alexa di poter ascoltare un artista o un brano specifico, con tutta probabilità verrai soddisfatto senza dover sottoscrivere un ulteriore abbonamento. Gratuitamente, hai accesso a un catalogo di oltre 2 milioni di brani, senza alcun limite di ascolto (la soglia di 40 ore mensili è stata recentemente abolita).

Se la musica accompagna le tue giornate e il catalogo Prime Music dovesse risultarti troppo restrittivo, puoi sottoscrivere l’abbonamento ad Amazon Music Unlimited e ottenere l’accesso illimitato a oltre 50 milioni di brani. Potrebbe essere Alexa stessa a proporti l’upgrade, qualora dovessi richiedere l’ascolto di un brano non disponibile con Prime.

Puoi sottoscrivere uno dei seguenti piani di abbonamento accedendo al sito Amazon Music Unlimited:

  • con l’abbonamento individuale puoi riprodurre musica su un dispositivo alla volta: vale a dire che se stai ascoltando musica sul tuo smartphone, non puoi contemporaneamente attivare la riproduzione su Echo;
  • l’abbonamento family consente di creare con lo stesso account Amazon 6 profili distinti e ascoltare musica in contemporanea su più device;
  • l’abbonamento Echo, attivabile anche vocalmente tramite Alexa, è l’opzione più conveniente se pensi di riprodurre musica esclusivamente su un dispositivo Echo.

Spotify

Spotify è il servizio di streaming musicale più diffuso al mondo ed è compatibile con Alexa esclusivamente nella versione premium, sia individuale che family. La configurazione richiede pochi minuti e può essere effettuata tramite l’app Alexa o, in alternativa, accedendo alla versione desktop dal pc.

Per configurare Spotify procedi nel seguente modo:

  • accedi alla sezione “Musica” presente nelle impostazioni, clicca su “collega un nuovo servizio” e seleziona Spotify;
  • effettua l’accesso con le tue credenziali, accetta l’informativa e inizia a goderti la musica e i tuoi podcast preferiti;
  • per evitare di pronunciare la parola Spotify a ogni comando e rendere l’interazione con Alexa più semplice e immediata, clicca su “servizi predefiniti” nella sezione musica e seleziona Spotify.

Oltre a utilizzare i comandi vocali per scegliere la musica che vuoi ascoltare, puoi gestire la riproduzione anche tramite l’app Spotify per smartphone o dal pc:

  • apri l’app e accedi allo stesso account premium configurato con Alexa;
  • avvia la riproduzione di una playlist, un brano o un artista a tua scelta;
  • accedi alla sezione “connetti un dispositivo” tramite l’icona raffigurante una cassa e uno schermo (in basso a sinistra nell’app e in basso a destra nella versione desktop);
  • clicca su Alexa – Spotify connect: in questo modo puoi utilizzare l’app come un telecomando e regolare il volume direttamente dal tuo smartphone o dal pc.

Apple Music

Tra i servizi disponibili, non può mancare Apple Music, che si avvale di una skill reperibile sia nella sezione musica, sia nel catalogo “skill e gioco” presente nella barra delle impostazioni. Per configurarlo, clicca su collega account ed effettua l’accesso con l’Id Apple. Se preferisci che a ogni tua richiesta la musica venga riprodotta in automatico da Apple Music, selezionalo come servizio predefinito.

Deezer

Diversamente da Spotify e Apple Music, accessibili solo a chi possiede un abbonamento premium, Deezer è compatibile con i dispositivi Echo anche in versione free, seppur con funzionalità limitate. Puoi configurare il servizio accedendo alla sezione musica dall’app Amazon Alexa, inserendo le tue credenziali ed eventualmente selezionandolo come provider predefinito. Se non vuoi sottoscrivere alcun servizio a pagamento, puoi chiedere ad Alexa di riprodurre il tuo flow, una playlist di musica selezionata da Deezer in base ai tuoi gusti musicali e alle novità del momento.

Skill e comandi vocali

TuneIn e le skill di musica sono un’alternativa gratuita ai servizi streaming sopraelencati. Puoi chiedere ad Alexa di riprodurre una stazione radio su TuneIn, oppure attivare una delle tante skill presenti nel catalogo alla voce “musica e audio”. La scelta è vasta: suoni rilassanti, musica per dormire o studiare, podcast e radio che trasmettono un solo genere musicale.

Conoscere quali comandi vocali utilizzare è importante per avere un riscontro positivo da parte di Alexa. Usufruendo di un servizio premium come Spotify, Amazon Music o Apple Music, hai una maggiore libertà di scelta rispetto all’utilizzo di una semplice skill.

Ecco la lista completa di tutti i comandi vocali compatibili con Alexa:

  • Alexa metti un po’ di musica;
  • Alexa apri Spotify (riprende dall’ultimo brano ascoltato);
  • Alexa apri Amazon Music (riproduce una playlist che potrebbe piacerti);
  • Alexa alza il volume (alza il volume di una tacca);
  • Alexa alza il volume di *numero da 1 a 9*;
  • Alexa avanti/indietro/stop/pausa/riprendi;
  • Alexa avvia *playlist o artista* in riproduzione casuale;
  • Alexa riproduci in loop (da pronunciare a riproduzione già avviata).

Alcune funzionalità sono compatibili esclusivamente con Amazon Music:

  • Alexa ripeti;
  • Alexa aggiungi questo brano alla playlist;
  • Alexa, mi piace questa canzone;
  • Alexa, non mi piace questa canzone;
  • Alexa, questa è la mia preferita.

Come ascoltare musica tramite bluetooth

Per non rinunciare ad ascoltare i tuoi brani preferiti senza abbonarti a un servizio streaming, prendi in considerazione l’idea di utilizzare Echo come un comune altoparlante bluetooth, per riprodurre musica dallo smartphone, dal tablet o dal pc.

Ecco come devi procedere per collegare il tuo Echo al bluetooth di un altro dispositivo:

  • attiva il bluetooth del dispositivo che desideri accoppiare e assicurati che sia rintracciabile e nell’area di ricettività dell’altoparlante Echo;
  • apri l’app Alexa, clicca sul menu laterale a sinistra, accedi alle impostazioni e successivamente alle impostazioni dispositivo;
  • seleziona il tuo dispositivo Echo, clicca sulla voce “dispositivi bluetooth” e “associa un nuovo dispositivo”;
  • attendi che l’app effettui la ricerca e seleziona il dispositivo che intendi collegare all’altoparlante: Alexa ti confermerà istantaneamente l’avvenuta connessione;
  • da questo momento in poi, il tuo dispositivo verrà ricordato da Alexa e potrai connetterti e disconnetterti rapidamente con un semplice comando vocale.

Per sfruttare al meglio questa opzione, crea delle playlist di musica sul tuo smartphone o sul tuo pc, oppure, installa Spotify sul computer e utilizza l’account free per ascoltare musica in streaming. O ancora, puoi riprodurre video musicali su YouTube e, in ogni caso, avvalerti dei comandi vocali per andare avanti o indietro, alzare e abbassare il volume: naturalmente, non è possibile scegliere di ripetere un brano o richiedere la riproduzione di una canzone specifica.


Di Angelica Mocco


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA