Diritto e Fisco | Articoli

30 punti sulla patente dal primo luglio 2013

25 Giugno 2013
30 punti sulla patente dal primo luglio 2013

2 punti accreditati sulla patente ogni due anni senza infrazioni: ma è possibile evitare la decurtazione con un semplice trucco.

Il primo luglio, circa trenta milioni di patenti avranno, in attivo, 30 punti. Com’è possibile?

È una questione aritmetica.

Bisogna innanzitutto tenere a mente che la patente a punti è stata introdotta il 1° luglio 2003 e, pertanto, tra un mese circa compirà 10 anni.

Il codice prevede che ogni patente, al suo primo rilascio, ha una dote iniziale di 20 punti. Inoltre, ogni due anni senza violazioni, chi ha almeno 20 punti ha diritto a un bonus di 2 punti. Pertanto, chi non ha mai collezionato contravvenzioni, questo primo luglio arriverà alla soglia “record” di 30 punti, un livello mai toccato sinora.

La decurtazione dei punti non è immediata, ma avviene solo dopo la definizione della contestazione ossia:

– all’atto del pagamento;

– o qualora siano stati definiti i ricorsi presentati;

– o nel caso siano spirati i termini per proporre i ricorsi.

Esiste però una incongruenza nella legge.

Il codice della strada prevede che, dopo due anni dalla data della contravvenzione, l’automobilista ottiene il reintegro del punteggio, nei limiti dei 20 iniziali, se non ha commesso altre violazioni che comportino decurtazione dei punti. Dunque tale reintegrazione non avviene dal momento dell’effettiva decurtazione. Si può quindi “giocare” coi ricorsi per guadagnare tempo per poter evitare la decurtazione dei punti. Per capire come fare, leggi l’articolo: Codice della Strada: possibile evitare la decurtazione dei punti sulla patente.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube