Diritto e Fisco | Articoli

Irap: come presentare l’istanza di rimborso

30 Agosto 2013
Irap: come presentare l’istanza di rimborso

Ci sono 48 mesi di tempo per presentare l’istanza di rimborso; la decorrenza è legata alla data di versamento.

Chi pensa di non dover pagare l’Irap ma non ne è certo, deve pagare l’imposta per poi chiederne il rimborso. L’istanza va inoltrata all’Agenzia delle Entrate entro 48 mesi dal relativo versamento.

La Cassazione, attraverso diverse pronunce [1], ha precisato che i 48 mesi decorrono:

– dalla data di versamento del saldo se il rimborso deriva da un’eccedenza dei versamenti in acconto rispetto a quanto dovuto a saldo oppure da pagamenti provvisori purché subordinati alla definitiva determinazione dell’obbligazione;

– oppure, dalla data di versamento dell’acconto, se quest’ultimo non era dovuto o non era dovuto in quella misura o, ancora, la relativa disposizione non era applicabile.

Alla luce di ciò, ad oggi, si possono presentare istanze di rimborso Irap relative all’anno d’imposta 2008 o relative al periodo di imposta 2009.

Tale istanza va presentata all’Agenzia delle Entrate dove ha domicilio fiscale il richiedente: essa deve essere consegnata a mano o con raccomandata con avviso di ricevimento.

L’istanza, in carta semplice, deve contenere i dati anagrafici e l’attività svolta dal richiedente, nonché le indicazioni in merito alla data e all’anno di imposta dei versamenti dell’Irap di cui si chiede il rimborso. Vanno inoltre indicate le motivazioni per le quali si ritiene di non essere soggetti all’imposta.

Alla domanda, l’Agenzia delle Entrate deve rispondere entro 90 giorni. Il silenzio si considera rigetto.

In caso di diniego espresso o tacito non resta che ricorrere al giudice. Ma prima bisogna presentare il reclamo se l’Irap di cui si chiede il rimborso non supera 20 mila euro per singola annualità.

Il reclamo va notificato allo stesso ufficio che ha emesso il diniego.

Se sono trascorsi 90 giorni senza che sia stato notificato l’accoglimento del reclamo, il contribuente, nei successivi 30 giorni, dovrà depositare lo stesso reclamo alla Commissione Tributaria Provinciale per il relativo giudizio.


note

[1] Cass. sent. n. 56/2000; sent. n15314/2000; 21529/2009.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube