Cronaca | News

Siria: tensioni Italia-Turchia

17 Ottobre 2019 | Autore:
Siria: tensioni Italia-Turchia

Dura telefonata da Palazzo Chigi ad Erdogan per chiedere lo stop all’intervento militare. I toni sarebbero stati molto accesi.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avuto un colloquio telefonico con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Nel corso della conversazione, durata oltre un’ora, il premier Conte ha ribadito che l’Italia ritiene inaccettabile l’azione militare avviata in Siria. Si apprende da fonti di palazzo Chigi.

Durante il colloquio – si riferisce – non sono mancati momenti di forte tensione a fronte del fermo e reiterato invito del premier Conte a interrompere questa iniziativa militare, che ha effetti negativi sulla popolazione civile.

Una preoccupazione in aumento dopo che da questa mattina circola la notizia dell’uso di armi chimiche da parte delle truppe di Erdogan. Secondo le testimonianze di alcuni medici, le persone ricoverate negli ospedali di Ras al-Ain, nella Siria settentrionale, presentano ”ferite per nulla comuni”, che fanno temere che siano ”state usate armi non convenzionali”, in particolare napalm e munizioni al fosforo bianco. La circostanza, però, è stata smentita dal ministro della Difesa turco Hulusi Akar.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA