Alcuni medici preferiscono solo determinati farmaci: ecco perché

21 Ottobre 2019
Alcuni medici preferiscono solo determinati farmaci: ecco perché

700 medici milionari grazie a soldi pagati da Big Pharma. Inchiesta di ProPublica che monitora dal 2010 le spese delle aziende per i camici bianchi.

Non sarà la regola, ma una buona fetta dei medici prescrive lo stesso farmaco per una ragione ben precisa che non è legata né al paziente né alla risposta del medicinale. In alcuni casi, il principio attivo è sempre lo stesso, ma per il camice bianco non lo è affatto. La ragione è semplice ed è emersa dall’inchiesta di ProPublica che monitora dal 2010 le spese di ‘Big Pharma’ a favore della categoria.

Sono in aumento in Usa i medici pagati dall’industria farmaceutica. Oltre 700 specialisti hanno ricevuto più di 1 mln di dollari da aziende produttrici di molecole e di dispositivi medici.  

“Nel 2013 – ricordano Charles Ornstein, Tracy Weber e Ryann Grochowski Jones, autori dell’inchiesta – solo un medico aveva guadagnato un milione di euro grazie alla partecipazione come conferenziere a meeting promozionali o con consulenza per le aziende. E altri 21 avevano ottenuto 500mila euro. Sei anni dopo, nonostante il controllo scrupoloso da parte delle autorità e del mondo accademico, i guadagni sono aumentati: più di 2.500 medici hanno ricevuto almeno mezzo milione di dollari e oltre 700 sono arrivati al milione”.

L’inchiesta ha analizzato oltre 56 milioni di pagamenti registrati tra il 2014 e il 2018. Sono i primi anni dell’iniziativa federale ‘Open Payments’ che richiede alle aziende di rendere pubblici i pagamenti come parte dell’Obamacare.

“È piuttosto sorprendente vedere quanti sono i dottori che stanno guadagnando da altre attività oltre alla cura del paziente”, ha commentato Walid Gellad, professore associato di Medicina e politica sanitaria dell’Università di Pittsburgh, dove dirige il Center for Pharmaceutical Policy and Prescribing. Molti studi hanno abbinato i dati dei pagamenti effettuati dalle aziende farmaceutiche e dei dispositivi medici con le prescrizioni effettuate, e hanno trovato collegamenti tra i soldi ricevuti e i prodotti prescritti dai dottori.

“Nel corso degli ultimi cinque anni 1 milione di medici, dentisti, optometristi, chiropratici e podologi hanno ricevuto almeno un pagamento da un’azienda – suggerisce l’inchiesta – Oltre 323.000 medici hanno ricevuto almeno un pagamento l’anno. Circa 240.000 hanno ricevuto un pagamento in un solo anno. E il resto ha ricevuto soldi per più di un anno ma meno di cinque”. Negli Usa, ci sono circa 1,1 milioni di medici.


3 Commenti

  1. Certo. Loro ci guadagnano! Ci sono le mazzette! Quanti informatori scientifici ogni giorno si presentano negli studi medici e poi a cadenza mensile vedi sempre gli stessi perché hanno già la piazza libera, invece, per i giovani che si stanno avvicinando alla professione e non possono permettersi certi raggiri restano fuori.

  2. Ma dico io, invece di prendere farmaci su farmaci, perché non provate a guarire con i rimedi naturali? La natura ci offre tante risorse. Come facevano i nostri bisnonno? Vivevano più a lungo con poco e non si intossicavano con tutte queste cose confezionate e cibi industriali.

  3. Facciamo ingrassare le aziende farmaceutiche e noi acquistando tutti questi farmaci consigliati dai medici rischiamo di diventarne dipendenti. Poi, ne siamo assuefatti, dobbiamo cambiare farmaci perché i precedenti non ci fanno più effetto, poi si scopre che c’è qualche principio in quel farmaco che ci fa male o è tossico e poi una volta ammalati che tene frega di fare una causa se stai combattendo per restare in vita?! Io sono disgustata e schifata dalla mancanza di umanità! Si segue solo il dio denaro! A nessuno di questi infami interessa la salute della gente

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA