Salute e benessere | Articoli

Cambio dell’ora: gli effetti su mente e corpo

22 Ottobre 2019 | Autore:
Cambio dell’ora: gli effetti su mente e corpo

Alcuni apparati mentali sono più esposti ai problemi psicofisici con il cambio dell’ora. Scopri quali sono gli effetti sulla salute.

Nella notte fra sabato e domenica, ritorna l’ora solare e ci toccherà spostare indietro di 60 minuti le lancette dei nostri orologi (fanno eccezione smartphone, pc, tablet, per cui non sarà necessario procedere all’aggiornamento manuale, ma provvederanno in automatico al cambio). L’ora solare resterà fino alla notte fra il 29 e il 30 marzo 2020, per un totale di 155 giorni.

Il passaggio dall’ora legale all’ora solare può essere la causa di alcuni disturbi per i soggetti più vulnerabili. Lo spostamento delle lancette può rappresentare una minaccia per il mantenimento fisiologico del ritmo circadiano (che alterna il sonno e la veglia alle fasi di luce e buio). In che modo è possibile reagire? A spiegarlo è Massimo Di Giannantonio (presidente eletto della Società italiana di psichiatria e docente di Psichiatria presso l’Università D’Annunzio di Chieti) in una nota che abbiamo ricevuto dall’agenzia di stampa Adnkronos.

Massimo Di Giannantonio afferma che è possibile reagire in due modi a questi cambiamenti, in quanto ci sono apparati mentali che sono vulnerabili e altri assolutamente resilienti. “Nel primo caso – sottolinea lo psichiatra – lo stress distrugge un equilibrio già precario, nel secondo caso smobilita riserve strategiche e si supera brillantemente questo momento di difficoltà. E penso che anche per la classe politica”, alle prese in queste ore con una difficile manovra economica, “valga lo stesso ragionamento: se un politico appartiene alla ‘fascia dei resilienti’ non avrà problemi con l’ora solare. Al contrario, se fa parte dei ‘deficienti’, intesi come coloro che hanno già un deficit provocato da stress e stanchezza, potrebbe subire qualche problema di affaticamento”.

Il ritorno all’ora solare riporta a “una delle questioni più importanti relative all’equilibrio psico-fisico degli esseri umani e cioè il rispetto dei ritmi biologici, che governano ogni nostra attività metabolica”.

“Per quanto riguarda l’attività cerebrale, il ritmo principale è quello circadiano. Durante il sonno, si realizzano delle fondamentali attività restaurative e integrative delle energie che sono state spese durante la giornata, quindi un corretto ritmo circadiano è il più importante metro di misurazione delle condizioni di salute o di stress di un essere umano”.

“Se questo si interrompe, si altera, si hanno delle conseguenze dal punto di vista del funzionamento psichico: quelle connesse a un sonno che diventa non più ristoratore, con sonnolenza, affaticamento, difficoltà di concentrazione, disturbi della memoria, diminuzione della motivazione a intraprendere percorsi psichici e portarli a conclusione, difficoltà di sintesi. Il nostro cervello, che è multitasking, per fare sintesi su tante cose ha bisogno di tanta energia mentale che può venire meno con un ritmo circadiano ‘aggredito’. Ma gli effetti si faranno sentire solo in chi è già provato”, assicura l’esperto.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube