Salute e benessere | Articoli

Cambio dell’ora: favorisce il sovrappeso e l’obesità

22 Ottobre 2019 | Autore:
Cambio dell’ora: favorisce il sovrappeso e l’obesità

Cambio dell’ora: ecco quali sono gli effetti sui bambini.

Tic tac, tic tac. Sta per arrivare il momento di spostare indietro di 60 minuti le lancette dell’orologio. Ma quando scatta l’ora solare? Tra il 26 ed il 27 ottobre e durerà fino alla notte tra il 29 e 30 marzo 2020. Il cambio dell’ora provoca numerosi effetti su mente e corpo. Ad essere influenzati da questo cambiamento, non sono solo gli adulti, che si ritrovano a dover riorganizzare il proprio tempo, ma anche i più piccini per cui il cambio dell’ora rappresenta una fonte di stress e potrebbe essere causa dei chili di troppo.

Contrario al cambio dell’ora è il pediatra Italo Farnetani, docente della Libera università degli Studi di scienze umane e tecnologiche di Malta, secondo cui questo mutamento “comporterà una serie di problemi, soprattutto per i più piccoli: stress e disturbi del sonno legati alle nuove abitudini. Ma anche maggior rischio di accumulare chili di troppo“. Sono le dichiarazioni che ritroviamo in una nota stampa di Adnkronos.

Secondo il pediatra, nell’arco dei cinque mesi di ora solare, tra malattia e maltempo, impegni di genitori, nonni o baby-sitter, i bambini non saranno portati all’aria aperta per almeno 30 giorni, mentre per altri 125 giorni avrebbero potuto usufruire di un’ora al giorno in più di vita all’aperto, nei parchi pubblici o in aree adibite al gioco ed avrebbero potuto fare attività fisica con un dispendio di circa 400 calorie all’ora. Il medico prende in considerazione il movimento legato alla possibilità di andare in bicicletta, di giocare con la palla, di correre e svolgere altre attività.

“Per capire l’entità del dispendio energetico ‘mancato’, “si valuti che 400 calorie equivalgono ai seguenti cibi: 1 piatto di cappelletti o agnolotti al ragù (400), 1 piatto di insalata mista con tonno, pomodori e maionese (400), 1 piatto di filetti di pesce fritto (400), oppure 1 piadina con formaggio fresco e rucola (400) o 1 fetta di torta (400). Insomma, l’introduzione dell’ora solare impedisce ai bambini di consumare in 5 mesi complessivamente 50.000 calorie”, stima Farnetani.

Pertanto, “l’ora solare favorisce il sovrappeso e l’obesità fra i giovanissimi. Inoltre, aggiungiamo lo stress dovuto al cambio d’ora: ricordiamo che l’alternanza luce-buio è il più importante sincronizzatore naturale dei ritmi biologici dell’organismo, e il cambiamento anche solo di un’ora costituisce un inutile stress, che dura almeno 5 giorni, in un periodo in cui inizia ad aumentare la circolazione (e perciò il rischio di contrarre) degli agenti infettivi”, conclude il pediatra.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube