Salute e benessere | Articoli

Come scoprire se hai un tumore

24 Ottobre 2019 | Autore:
Come scoprire se hai un tumore

Un apparecchio che rileva la temperatura del corpo e la trasforma in immagini può salvarti la vita. È capitato ad una donna inglese.  

Chi non ha mai avuto paura di sentirsi dire un giorno che ha un tumore? Per combattere questa eventualità, vengono fatte spesso – e giustamente – campagne di prevenzione e si invita a fare degli screening regolari in modo da evitare una diagnosi troppo tardiva. Bene: ora immagina di poter essere tu a scoprire se hai un tumore. A casa tua. Con un apparecchio in grado di darti una traccia giusta da portare al medico (a lui, comunque, l’ultima parola) per fare una verifica ed intervenire prima che sia troppo tardi. Senza dover attendere i tempi biblici delle liste di attesa del Servizio sanitario o dover lasciare uno stipendio nelle cliniche private.

Come scoprire se hai un tumore? Attraverso un apparecchio che, per puro caso, ha salvato la vita a una 40enne di Edimburgo e che, volendo, si può acquistare su Internet. Si tratta di un dispositivo che rileva il calore del tuo corpo e lo trasforma in un’immagine con diversi colori a seconda della temperatura rilevata. E che, proprio attraverso l’analisi dell’energia termica, può mostrare se ci sono delle zone che presentano delle anomalie. Esattamente com’è accaduto a quella donna in Scozia. Ma vediamo che cos’è successo e come puoi scoprire se hai un tumore con questo sistema.

Scoprire un tumore: il caso di Edimburgo

Il caso clamoroso si è verificato in una mostra interattiva di illusioni ottiche allestita sotto il castello di Edimburgo, la «Camera oscura and World of Illusions». Una donna inglese di 41 anni, in vacanza con la famiglia nella capitale scozzese, nel visitare l’esposizione, ha attraversato una stanza in cui c’era una termocamera. Il dispositivo ha rilevato in lei, come in tutte le persone che passavano in quel locale, la temperatura del corpo e l’ha trasformata in immagini. La donna ha notato per caso che il colore del suo seno sinistro, mostrato dal dispositivo, era diverso da quello destro e, incuriosita, ha scattato una foto. Tornata a casa, l’ha mostrata al suo medico, il quale ha capito che il motivo di quella differenza di temperatura era la presenza di un tumore al seno allo stato iniziale. In questo modo, è stato possibile intervenire per rimuovere il carcinoma senza ricorrere alla radioterapia o alla chemioterapia.

Come scoprire un tumore con una termocamera

La termocamera, o fotocamera termica, è un dispositivo in grado di rilevare la temperatura delle varie zone del nostro corpo attraverso gli infrarossi e di trasformarla in un’immagine che riporta dei colori diversi a seconda del calore riscontrato. La quantità di energia termica può essere quantificata con estrema precisione. Ma come scoprire se hai un tumore con una termocamera?

Dispositivi come questo, più sofisticati ma con lo stesso principio, vengono utilizzati negli screening oncologici, cioè quelli finalizzati a diagnosticare un eventuale cancro. Il concetto è questo: la zona del corpo in cui c’è un tumore è più calda perché le cellule tumorali hanno un metabolismo più veloce di quelle sane. Proprio per questo motivo, un dispositivo in grado di rilevare la temperatura e di trasformarla in immagini può mostrare se ci sono delle zone particolarmente calde ed in modo anomalo.

L’uso della termografia in medicina

La tecnica della termografia medica, come accennato poco fa, viene utilizzata sfruttando il calore emesso dall’organismo attraverso la pelle sotto forma di radiazioni elettromagnetiche infrarosse. Questo tipo di indagine permette, quindi, di scoprire dei tumori come quello al seno, alla pelle o alla tiroide. I dati che emergono consentono agli specialisti di fare una prima diagnosi precoce per poi analizzare più a fondo il problema ed intervenire in tempo per debellare il cancro ed aumentare la capacità di sopravvivenza.

Naturalmente, quando si parla di tumori, il “fai da te” è sempre sconsigliato e la soluzione migliore è quella di rivolgersi ad uno specialista, di seguire i programmi di prevenzione e di controllo stabiliti dal Servizio sanitario e di mantenere uno stile di vita sano. Tuttavia, non guasta sapere che ci sono degli apparecchi alla portata di chiunque (sui portali di e-commerce si trovano a qualche centinaio di euro) che ti consentono di scoprire se hai un tumore per poi metterti nelle mani di un medico e guadagnare, in questo modo, del tempo che si può rivelare prezioso per la tua vita.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Nelle istruzioni delle termocamere professionali viene indicato di non utilizzare gli strumenti per usi medici. Per professionali parliamo di strumenti che costano minimo 5000 euro. Orbene pretendere che con macchina da poche centinaia di euro maneggiate da personale non formato sia possibile stabilire se un soggetto sia affetto da problemi oncologici appare davvero bizzarro. Che le termocamere a livello medico preventivo siano utili e’ fuori di dubbio ma oltre ad essere costose vanno utilizzate da personale formato ai sensi della norma Uni En Iso 9712. A buon intenditor poche parole

Rispondi a Claudio Carrozza Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube