Politica | Articoli

Province, incostituzionale il taglio. Tiene la geografia giudiziaria

3 Luglio 2013
Province, incostituzionale il taglio. Tiene la geografia giudiziaria

Non ci sarà nessun taglio delle Province, ma si procederà alla soppressione dei 32 Tribunali, 227 sezioni distaccate e 667 uffici del giudice di Pace: il comunicato della Corte Costituzionale.

Con un comunicato di fine giornata, la Corte Costituzionale ha diramato la notizia di aver deciso due questi particolarmente attese: il taglio delle Province e quello dei Tribunali.

Non ci sarà nessun taglio delle Province.

La Corte Costituzionale ha appena dichiarato l’illegittimità costituzionale della riforma delle Province voluta dal Governo Monti e contenuta nel decreto cosiddetto “Salva Italia”. Non si farà nessun riordino, dunque, non almeno con un decreto legge: secondo i giudici costituzionali, infatti, la materia del riordino degli enti territoriali non può avvenire con un provvedimento d’urgenza del Governo.

Scrive la Corte: “il decreto-legge, atto destinato a fronteggiare casi straordinari di necessità e urgenza, è strumento normativo non utilizzabile per realizzare una riforma organica e di sistema quale quella” delle Province.

Si al taglio dei 32 Tribunali

Passa invece al vaglio della Corte Costituzionale la riforma della geografia giudiziaria e il taglio dei tribunali così tanto voluto dall’attuale Ministro della Giustizia e dallo stesso capo dello Stato, Napolitano. Sono state giudicate infondate le questioni di illegittimità sollevate dai tribunali di Pinerolo, Alba, Sala Consilina, Sulmona e Montepulciano.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube