Diritto e Fisco | Articoli

Assegno di mantenimento verso il figlio: nessuna riduzione durante la convivenza con il genitore obbligato

5 Luglio 2013
Assegno di mantenimento verso il figlio: nessuna riduzione durante la convivenza con il genitore obbligato

Continua ad essere dovuto l’assegno di mantenimento anche nel periodo in cui il figlio convive con il genitore obbligato alla mensilità: la somma fissata come assegno è un importo annuale e non può essere ridotto se non con un giudizio di revisione.

Il genitore obbligato al versamento dell’assegno di mantenimento in favore dei figli non può chiedere una riduzione di tale importo per il periodo in cui il minore abbia convissuto con lui. A ribadire questo concetto, ormai stabile per la giurisprudenza, è stato, di recente, il Tribunale di Roma [1]. La sentenza ricorda infatti che l’assegno viene predeterminato dal giudice in una somma annuale, che solo per esigenze organizzative viene divisa in mensilità. Tale importo, calcolato per i 365 giorni dell’anno, tiene conto di ogni circostanza possa emergere durante tale periodo: ivi compresa, quindi, la convivenza tra i figlio e il genitore obbligato al versamento.

Il contributo fissato dal giudice della separazione o del divorzio è, dunque, una rata mensile, che non può essere diminuita neppure nel caso di elargizioni – anche a spirito di liberalità – come viaggi o vestiti firmati.

L’unico modo per ottenere una riduzione dell’assegno di mantenimento è avviare un nuovo giudizio in tribunale per chiedere la modifica delle condizioni di separazione o divorzio: senza di ciò, il denaro va sempre versato nell’esatto ammontare stabilito dall’originaria sentenza.


note

[1] Trib. Roma, sent. n. 6228/2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube