Politica | News

Governo: nuove frizioni Pd-M5S

30 Ottobre 2019 | Autore:
Governo: nuove frizioni Pd-M5S

Duello a distanza tra Zingaretti e Di Maio: per entrambi, manca lo spirito comune e la voglia di fare squadra. M5S da solo in Emilia e Calabria.

Finora, tutti esultano con la manovra. Ma ciò non vuol dire che la maggioranza che sostiene il Governo Conte bis sia perfettamente compatta. I leader dei due principali schieramenti, Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti, mostrano ancora oggi dei segnali di reciproca diffidenza. Il che fa pensare ad un Esecutivo che si mantiene perennemente sulla posizione del «chi va là».

È il segretario del Pd a parlarne per primo, nel corso di un’intervista a Radio Capital. Proprio mentre si spiegano con soddisfazioni i primi provvedimenti approvati nella manovra, Zingaretti dice: «Dobbiamo favorire l’interesse generale del Paese: o si riscopre spirito comune o i motivi stessi di questo governo vengono meno. È inutile giocare con le parole, o l’alleanza è unita da una visione del futuro o non c’è. Io credo che questa visione vada costruita al più presto».

Una doccia fredda? Se anche così fosse, il leader del M5S si era già messo al riparo. Tant’è che dopo qualche ora Di Maio osserva, a proposito della manovra: «Se non facciamo squadra, è difficile far comprendere i provvedimenti ai cittadini».

Entrambi, dunque, usano lo stesso linguaggio ed esprimono la stessa preoccupazione: la mancanza di uno «spirito comune» e la necessità di «fare squadra». Un concetto che, evidentemente, nessuno dei due avverte in questo momento.

Di Maio si spinge oltre e mette le mani avanti sulle prossime elezioni regionali, vista la batosta rimediata in Umbria: «In Emilia Romagna e in Calabria correremo da soli, ma non rinunciamo a qualche lista civica». Come mai? Di Maio taglia corto: «Non ci sono i presupposti per un’alleanza strutturale con il Pd».


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA