Bonus facciate 2020: chi ne ha diritto?

31 Ottobre 2019 | Autore:
Bonus facciate 2020: chi ne ha diritto?

Per quali lavori si può usufruire della detrazione del 90%? Rientra anche la manutenzione ordinaria?

Probabilmente hai pensato più di una volta di rifare la facciata di casa, perché il tempo e gli agenti atmosferici le fanno dimostrare tutti gli anni che ha. Tuttavia, si sa come vanno queste cose: parti da un preventivo e poi, quando è il momento di pagare, ti trovi la sorpresa di dover spendere di più. Così, hai accantonato l’idea. Forse è arrivata la volta buona. La manovra appena approvata dal Governo, e ora nelle mani del Parlamento, dà la possibilità di usufruire di una forte detrazione fiscale a chi si decide a sistemare l’esterno dell’edificio. È il cosiddetto bonus facciate 2020: chi ne ha diritto?

La platea potrebbe essere piuttosto ampia, visto che nella detrazione rientrano anche i lavori di manutenzione ordinaria. L’obiettivo del Governo con questo provvedimento, infatti, è quello di dare una rinfrescata alle città mettendo i proprietari degli edifici nelle condizioni di sistemare casa loro recuperando quasi tutti i soldi. Vediamo come funziona il bonus facciate 2020.

Bonus facciate: che cos’è

Il bonus facciate è una detrazione del 90% sulle spese documentate e sostenute nel 2020 per il recupero ed il restauro delle facciate degli edifici. Significa che si può portare in detrazione, ad esempio, il rifacimento dell’intonaco ma anche un semplice lavoro di tinteggiatura.

Al momento di beneficiare della detrazione non viene applicato il tetto di spesa di 96mila euro per unità immobiliare. Nel caso dei condomini, il bonus è relativo alla spesa sostenuta per ogni singola unità abitativa.

In sostanza: il bonus comprende qualsiasi tipo di lavoro sulla facciata e non ha un limite di spesa. Sono compresi, infatti, anche i lavori di manutenzione ordinaria, cosa che finora si poteva fare solo nei palazzi con almeno due diverse unità immobiliari (il condominio, per intenderci). Ciò vuol dire che si ha diritto al bonus anche per i lavori di manutenzione ordinaria eseguiti sulle facciate delle ville o delle villette con una sola unità abitativa.

La detrazione, come succede per il recupero di altri soldi, viene spalmata su 10 rate annue di pari importo.

Bonus facciate: per quali lavori?

Il bonus riguarda gli interventi edilizi, «ivi inclusi quelli di manutenzione ordinaria, finalizzati al recupero o restauro della facciata degli edifici»: intonacatura, verniciatura. Rifacimento di ringhiere, decorazioni, marmi di facciata, balconi. Ma anche impianti: illuminazione, pluviali, cavi che portano il segnale televisivo. È un primo elenco di interventi che saranno inclusi nel nuovo bonus facciate, stando alla formulazione della norma inserita nella bozza del Ddl di Bilancio.

Sarà possibile tinteggiare, ma anche rifare i prospetti di facciata, le ringhiere, le decorazioni, i marmi. Ancora, sarà possibile detrarre la sostituzione di pavimenti dei balconi, di balaustre e fregi». Gli elementi di cui si compone una facciata sono molti e, in diversi casi, si tratta di impianti.

Rientrano nel perimetro delle detrazioni, certamente, i canali di gronda e tutti i sistemi di smaltimento delle acque piovane. Ma anche gli impianti di illuminazione di aree comuni. Non solo. In tutti i casi nei quali ci sono cavi penzolanti sulle facciate, sarà possibile metterli sottotraccia.

Una possibilità in più, su cui vale la pena di interrogarsi, è poi quella di abbinare al rifacimento della facciata i lavori legati al risparmio energetico, ottenendo però, sulla spesa complessiva, la maxi detrazione del 90% anziché quella del 65- 70-75 per cento. Proviamo a capire come.

IL CATALOGO DEGLI INTERVENTI (E DEGLI SCONTI)

Balconi

Per edifici in zona A e B: bonus facciate del 90% se i lavori rientrano nel recupero o restauro della facciata.

Nelle altre zone, o se mancano i requisiti per il bonus facciate: su parti condominiali, c’è sempre la detrazione del 50%; su singole unità immobiliari, c’è il 50% se si cambia materiale, finiture e/o colori o per nuova costruzione.

Cappotto termico

Se l’intervento raggiunge i requisiti di isolamento (trasmittanza termica) di cui al Dm 26 gennaio 2010:

  • in zona A e B, bonus facciate del 90%;
  • in alternativa (e per altre zone): ecobonus del 65%, elevato al 70% per interventi su parti condominiali che interessano almeno il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio. Nota: per l’ecobonus al 65% e al 70% è possibile la cessione del credito e, per interventi su parti comuni, l’ecobonus è già prorogato fino alla fine del 2021.

Se l’intervento non raggiunge i requisiti di isolamento: detrazione del 50% sulle ristrutturazioni.

Cornicioni

Per edifici in zona A e B: bonus facciate del 90%, se l’intervento riguarda fre gi e ornamenti ed è compreso in un recupero o restauro della facciata.

Nelle altre zone, o se non ci sono i requisiti per il bonus facciate: su parti condominiali, c’è sempre la detrazione del 50%; su singole unità immobiliari, c’è il 50% se si cambia materiali, finiture e/o colori o per nuova formazione.

Finestre

In caso di riparazione o sostituzione senza modifiche di materiali, forma e/o colori: detrazione del 50% solo su parti comuni condominiali.

In caso di sostituzione con modifica di materiale, forma e/o colore: detrazione del 50%; in alternativa, ecobonus del 50% se si raggiungono i requisiti di isolamento di cui al Dm 26 gennaio 2010.

Grondaie

Su parti condominiali: detrazione del 50%, anche per semplici riparazioni o sostituzioni senza modifiche.

Su singole unità immobiliari: detrazione del 50% solo in caso di nuova installazione o sostituzione con modifiche.

Intonaci (rifacimento)

Per edifici in zona A e B: bonus facciate del 90%. Ma se l’intervento influisce dal punto di vista termico, o comunque interessa oltre il 10% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, per avere il bonus bisogna rispettare i requisiti di isolamento (trasmittanza termica) di cui al Dm 26 gennaio 2010.

Nelle altre zone, o comunque quando non viene raggiunta la trasmitt anza: su parti comuni condominiali, c’è sempre la detrazione del 50%; su singole unità immobiliari, la detrazione del 50% è condizionata al fatto che cambi materiale e/o colore.

Puliture

Per edifici in zona A e B: bonus facciate del 90%.

In altre zone: su parti condominiali, c’è la detrazione del 50%; su singole unità immobiliari, la sola pulitura non è agevolata in quanto manutenzione ordinaria.

Tinteggiature

Per edifici in zona A e B: bonus facciate del 90%.

Nelle altre zone: su parti condominiali, c’è sempre la detrazione del 50%; su singole unità immobiliari, il 50% è condizionato al fatto che cambi materiale e/o colore.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

14 Commenti

    1. Grazie mille. Continua a seguire il nostro portale di informazione giuridica. Su La Legge per Tutti, ogni giorno, puoi trovare tantissime news e articoli sempre aggiornati.

    1. Ci fa piacere che abbia trovato utile e completo il nostro articolo. Continua a seguire il nostro portale di informazione giuridica. Ogni giorno, puoi leggere tantissime news e articoli sempre aggiornati.

    1. Il nuovo bonus facciate servirà a sostenere quei condomini che, spesso per difficoltà economiche, non riescono a deliberare la ristrutturazione della facciata esterna. L’estetica dell’edificio non è un interesse solo dei condomini – che, evidentemente, riusciranno a vendere con maggiore facilità il proprio appartamento inserito in un immobile già ristrutturato – ma anche degli altri cittadini, interessati a camminare su strade ove il degrado non inizi dai cornicioni dei balconi e dalla vernice cadente degli edifici. L’obiettivo è riattivare un intervento pubblico in tema di abitazione, avviando e finanziando contemporaneamente progetti di riconversione di immobili e spazi pubblici e privati oggi inutilizzati, manutenzioni straordinarie, miglioramento sismico, co-housing, residenze per studenti. Leggi questo articolo https://www.laleggepertutti.it/326383_arriva-il-bonus-facciate-condominiali

  1. Ma in palazzina con 2 portoni che riguardano 2 unità abitative separate occorre istituire un condominio con i relativi millesimali per ottenere il rimborso

  2. Buonasera. Ho letto con molto interesse il vostro articolo. Sono il proprietario di un complesso storico a Roma e dal 2016 ho iniziato la ristrutturazione della facciata di una delle 2 palazzine e di tutto il muro di cinta che si affaccia lungo il Lungotevere. Essendo un lavoro molto costoso ho effettuato alcuni lavori nel 2016 e altri nel 2017 per un importo di circa 200.000 euro. Quest’anno non ho fatto alcun lavoro ma mi ero riproposto di farli nel 2020. Ora leggo di questo Bonus è vi domando: posso avere questo bonus anche sui lavori effettuati nel 2016 e 2017(lavori effettuati da due ditte accreditate presso il Mibact e pagate a mezzo bonifico)? Si tratta chiaramente di lavoro di ultimazione per un appalto che ho già dato per circa 120.000 euro. Grazie

    1. Ti ringraziamo Marco. Continua a seguire il nostro portale di informazione giuridica. Il bonus facciate 2020 è un’opportunità per beneficiare di una detrazione del 90% sulle spese sostenute nel 2020 per restaurare la facciata. Il bonus facciate interessa sia i condomini sia le villette unifamiliari e, se tutto verrà confermato dal Parlamento, sarà compatibile con altre agevolazioni come l’ecobonus o il sisma bonus. Le caratteristiche della detrazione (a parte la percentuale) sono praticamente le stesse di quelle previste per i lavori di ristrutturazione edilizia. Per ulteriori informazioni, leggi il nostro articolo sul Bonus facciate: la guida https://www.laleggepertutti.it/335160_bonus-facciate-la-guida

  3. E’ inutile dire che su LPT trovo risposte esaustive su qualsiasi argomento, veramente eccezionali tutti i componenti.

    1. Grazie mille. Continua a seguirci. Su La Legge per tutti puoi trovare articoli sempre aggiornati e le ultime news.

  4. Buonasera,

    mi chiamo Fabrizio mazzone e volevo chiedere se avevate qulacuno che si occupa dello studio dei bonus casa 2019/2020 e superbonus 2020.

    Grazie,

    Fabrizio Mazzone
    +39 339 2180026

    1. Per conoscere tutte le informazioni a riguardo, leggi i seguenti articoli:
      -Superbonus del 110%: la guida dell’Agenzia delle Entrate https://www.laleggepertutti.it/418667_superbonus-del-110-la-guida-dellagenzia-delle-entrate
      -Superbonus 110%: tutti gli interventi agevolati https://www.laleggepertutti.it/418777_superbonus-110-tutti-gli-interventi-agevolati
      -Maggioranza in assemblea condominio per il bonus 110% https://www.laleggepertutti.it/419534_maggioranza-in-assemblea-condominio-per-il-bonus-110
      -Superbonus 110%: come funziona in condominio https://www.laleggepertutti.it/418337_superbonus-110-come-funziona-in-condominio
      -Superbonus 110%: come funziona per il fotovoltaico https://www.laleggepertutti.it/419204_superbonus-110-come-funziona-per-il-fotovoltaico
      -Bonus prima casa https://www.laleggepertutti.it/282766_bonus-prima-casa

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube