Aggressioni contro i medici: la legge è pronta

2 Novembre 2019
Aggressioni contro i medici: la legge è pronta

Il presidente della Camera Fico vuole l’approvazione rapida della proposta di legge in discussione in Parlamento.

Accelera l’iter di approvazione della proposta di legge che tutela i medici da aggressioni: il presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico ha affermato oggi, in una dichiarazione diffusa dall’agenzia stampa Adnkronos, di voler raccogliere l’appello del deputato Paolo Siani, firmatario della proposta presentata a febbraio di quest’anno e ancora in discussione nelle aule parlamentari.

«La tutela dei medici e della loro sicurezza è una priorità. Raccolgo l’appello che ha fatto questa mattina Paolo Siani e lo faccio mio: il percorso per l’approvazione della legge che tutela i medici dalle aggressioni sia rapido», scrive su Facebook Roberto Fico, aggiungendo che «Troppi – ricorda Fico – sono stati gli episodi in questi anni, l’ultimo al Santobono di Napoli. Non è il primo e non è l’unico, si tratta di un fenomeno che riguarda strutture ospedaliere delle grandi città così come di quelle più piccole».

La proposta di legge in discussione [1] mira a introdurre nel Codice penale un apposito reato attraverso un nuovo articolo, il 582 bis, che punirà chi provoca lesioni personali nei confronti dei medici, degli infermieri o di altri professionisti sanitari nell’esercizio delle loro funzioni con la reclusione da sei mesi a due anni. È prevista inoltre la procedibilità d’ufficio e non più a querela di parte.

La nuova legge vuole contrastare un fenomeno preoccupante: Paolo Siani stima che siano oltre tremila i casi di aggressione a medici e infermieri che avvengono ogni anno, ma solo 1.200 sono quelli denunciati all’Inail. Il sindacato degli infermieri afferma che i più esposti al rischio sono gli addetti al pronto soccorso, con 456 casi nell’ultimo anno; altri 400 avvengono nelle corsie ospedaliere e 320 negli ambulatori.

Attualmente la proposta di legge è stata assegnata per l’esame alle Commissioni riunite Giustizia e Affari sociali della Camera dei Deputati, in sede referente, il 18 ottobre scorso.


note

[1] Proposta di legge n.1590 presentata alla Camera dei Deputati il 12 febbraio 2019.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube