Diritto e Fisco | Articoli

Tribunali: sezioni specializzate all’interno dei tribunali più grandi

8 luglio 2013


Tribunali: sezioni specializzate all’interno dei tribunali più grandi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 8 luglio 2013



Revisione della geografia giudiziaria e taglio dei tribunali: non è una questione di politica interna, ma ce lo impone l’Unione Europea. L’esempio è già stato seguito da altri Stati Membri.

Il vademecum per la revisione delle circoscrizioni giudiziarie che il Consiglio d’Europa ha commissionato all’Italia prevede la chiusura degli uffici con pochi giudici e con pochi affari e l’apertura di sezioni specializzate all’interno dei tribunali medio-grandi come vorrebbe fare l’Olanda o, come già avviene in Belgio con una percentuale del 90%, in larga parte giudici di pace, seguita da Malta al 75%, Cipro al 65% e la Francia al 60%.

Mentre in Italia è forte la protesta contro il taglio dei “tribunalini”, delle sedi distaccate e degli uffici del giudice di pace, il documento europeo ne difende l’obiettività del metodo adottato.

“La guida è il precipitato a livello europeo di quanto fatto in Italia” ha detto Fabio Bartolomeo redattore del documento e direttore generale Statistiche del Ministero della Giustizia.

note

Servizio a cura di METAPING

Marzia Paolucci – Italia Oggi dell’8.07.2013 – pag. 8

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI