Politica | News

Gualtieri: ok manovra ma con modifiche alle tre nuove tasse

3 Novembre 2019
Gualtieri: ok manovra ma con modifiche alle tre nuove tasse

Il ministro dell’Economia spiega come e a quali condizioni sarà possibile modificare i contenuti della manovra e parla delle tre nuove tasse previste.

«La manovra è condivisa, sono sorpreso dalla propaganda contraria della maggioranza»: così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in un’intervista a La Stampa i cui contenuti sono stati diffusi da Adnkronos.

Il riferimento è alle polemiche di ieri tra Renzi e Conte ed alle tensioni intervenute nella maggioranza di governo che hanno preso spunto dai contrasti sulla plastic tax. Lo scontro ha coinvolto tutti i partiti fino ai vertici e adesso il ministro ha deciso di intervenire per difendere la “sua” manovra ma apre la possibilità a correttivi in arrivo.

«Mi sorprende una maggioranza che sembra fare propaganda contro la propria legge di bilancio. Anche perché,come è noto, era il frutto di un lavoro collegiale ampiamente condiviso», dice Gualtieri che indica il significato complessivo della legge di bilancio in arrivo: «La manovra riduce le tasse per quasi 27 miliardi, mentre alcuni pare facciano del loro meglio per convincere gli italiani che le aumentiamo».

Il riferimento è chiaramente a Salvini e alla polemica innescata dalla Lega e dalle altre forze di opposizione – ma a che, come abbiamo visto, da Italia Viva di Renzi – contro le tre nuove “micro-tasse“: sugar tax, plastic tax e auto aziendali.

«Lei ricorda – continua Gualtieri – una proposta credibile da parte di Salvini per bloccare l’aumento dell’Iva? Io no, non ne ho lette sui giornali. Lui ha gettato la spugna ad agosto perché sapeva quanto sarebbe stato difficile fare questa legge di bilancio. Noi invece ci siamo riusciti in poche settimane, per questo dovremmo evitare di fare opposizione al posto suo».

Ed ecco le aperture sui temi specifici: «La tassa sulle auto aziendali? Apriremo un tavolo per migliorare la misura in Parlamento. Se guardiamo alle tasse, le uniche veramente nuove sono tre: sulla plastica ‘usa e getta’, sugli zuccheri contenuti nelle bevande, sui giganti del web. Mi sento di difenderle come tasse di scopo utili per l’ambiente e la salute».

Intanto, sul tema caldo del giorno interviene direttamente anche il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio che, come riporta Adnkronos, parla di un «dibattito surreale sulla plastic tax», che «serve a dare una scossa, a invertire la rotta» nelle politiche per difendere e promuovere l’ambiente.


1 Commento

  1. Sono mesi che sto predicando e scrivendo ai vari politici incominciando dal capo dello stato, molti politici, giornalisti cartaceo e TV, nessuno si è degnato di rispondere, ho indicato un programma valido per combattere ogni tipo di evasione e truffe capace di portare miliardi nelle casse dello stato. Un caro amico molto esperto mi ha detto non illuderti quelli sono peggio dei preti parlano bene e razzolano meglio non fanno mai una legge contro i loro amici ladroni e loro stessi, forse ha ragione siamo nella merda sino al mento.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA