Diritto e Fisco | Articoli

Superbollo: quando si paga?

5 Novembre 2019 | Autore:
Superbollo: quando si paga?

Cos’è il superbollo e chi deve pagarlo? Come si calcola l’importo del superbollo? Dopo quanto tempo non si deve più versare?

In Italia, non esistono solo le tasse, ma anche le supertasse: sembrerà un’esagerazione, quasi una trovata pubblicitaria, ma in realtà è proprio così, visto che nel 2011 il Governo Monti pensò di imporre un maggior sacrificio economico a coloro che potessero permettersi di mettersi al volante di un’auto dal motore particolarmente rombante. Insomma, il ragionamento fu questo: se puoi permetterti un veicolo potente, potrai permetterti anche di pagarlo più degli altri. Quando si paga il superbollo?

Come ti spiegherò nel corso di questo articolo, il superbollo auto riguarda solamente le persone che sono proprietarie di veicoli di un determinato tipo. Se hai cinque minuti di tempo e credi che l’argomento possa riguardarti da vicino, prosegui nella lettura: spiegheremo ciò che c’è da sapere sul superbollo e su quando va pagato.

Cos’è il superbollo?

Il superbollo non è altro che una maggiorazione sul normale bollo che pagano tutti i proprietari di un’auto indicati nel pubblico registro automobilistico (p.r.a.). Per la precisione, si tratta di una tassa addizionale che varia a seconda della potenza e all’età del veicolo.

Il superbollo venne introdotto nel 2011 per fronteggiare la grave crisi economica in cui si trovava l’Italia e fu pensata come misura volta a colpire solamente le persone più abbienti. Vediamo perché.

Chi deve pagare il superbollo?

Il superbollo non deve essere pagato da tutti, ma solamente da coloro che sono proprietari di una vettura di potenza superiore ai 185 kw.

Il superbollo, dunque, colpisce soltanto le auto di grossa cilindrata: tieni conto del fatto che 185 chilowatt corrispondono a circa 251 cavalli vapore.

Quanto costa il superbollo?

Il superbollo è di importo pari a venti euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 185. La tassa si riduce dopo 5, 10 e 15 anni dalla data di fabbricazione dell’auto rispettivamente del 40%, del 70% e dell’85%, per poi non essere più dovuto una volta che la vettura abbia compiuto venti anni dalla costruzione.

Dunque, in sintesi, tutte le auto con più di 250 cavalli devono pagare il superbollo, fino a che la vettura non avrà compiuto i venti anni.

Un’auto da 285 kw supera di ben cento kw  la soglia di rilevanza (185 kw). Bisognerà, quindi, moltiplicare venti euro per cento e aggiungerli al normale importo del bollo.

Dunque, per ogni chilowatt di potenza superiore alla soglia di 185 si dovranno aggiungere venti euro rispetto all’importo base previsto per il bollo, ma bisognerà considerare anche l’anno di costruzione del veicolo per verificare la percentuale di detrazione.

Come si calcola il superbollo?

Se vuoi sapere con precisione quanto ti costa il superbollo, dovrà considerare complessivamente l’importo del normale bollo, al quale si aggiunge poi il superbollo, così come spiegato nei paragrafi precedenti.

Per effettuare un calcolo affidabile, dovrai tenere in considerazione due importanti elementi: la potenza del veicolo, espressa in kilowatt, e la sua classe ambientale. Devi sapere, infatti, che l’importo del bollo tiene conto non soltanto della potenza della veicolo, ma anche della sua capacità inquinante, secondo il seguente schema:

  • se la vettura è Euro 0,si pagheranno 3€/kw per una potenza fino a 100 kw, mentre saranno 4,5€/kw per vetture di potenza superiore;
  • se l’auto è una Euro 1il calcolo è di 2,90€/kw fino a 100 chilowatt e di 4,35€ per potenze superiori;
  • per le auto Euro 2la soglia è di 2,80€/kw e 4,20€/kw in caso di potenze superiori ai 100 chilowatt;
  • per le vetture Euro 3l’importo è di 2,70€/kw fino a 100 chilowatt e di 4,05 € per potenze superiori;
  • per le vetture Euro 4, 5 e 6 il calcolo del superbollo auto si dovrà effettuare prendendo come base di partenza l’importo di 2,58€/kw sino a 100 chilowatt di potenza e di 3,87 euro per le potenze superiori.

Ottenuto così l’importo del bollo, occorrerà sommare la maggiorazione di venti euro dovuta per ogni chilowatt superiore alla soglia dei 185, applicando le eventuali riduzioni in considerazione dell’anzianità di fabbricazione del veicolo.

Quando si paga il superbollo?

Il superbollo non va pagato a parte rispetto al bollo: trattandosi di un’addizionale su quest’ultimo, il pagamento deve avvenire rispettando le ordinarie scadenze. La scadenza del superbollo, quindi, è la fine del mese successivo alla scadenza del bollo auto.

Se vuoi sapere quando scade il bollo auto e quando va pagato, ti rinvio alla lettura di questo articolo.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube