Business | News

Trading online: bloccati 6 siti abusivi

4 Novembre 2019
Trading online: bloccati 6 siti abusivi

La Consob ordina lo stop a 6 siti internet che offrono servizi finanziari senza avere l’autorizzazione prescritta per operare in Italia.

Tempi duri per i fuorilegge della finanza sul web: oggi la Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa, è l’ente che tutela gli investitori) ha ordinato l’oscuramento di 6 siti internet che offrono abusivamente servizi finanziari in Italia, a partire dal trading online, senza essere in possesso dell’autorizzazione prescritta. La notizia è contenuta in un comunicato dell’Autorità divulgato poco fa dall’agenzia stampa Adnkronos.

La Consob si è avvalsa dei nuovi poteri derivanti dal Decreto Crescita [1] di giugno scorso, in base ai quali può ordinare direttamente ai fornitori di servizi di connettività a internet (i provider attraverso cui ci colleghiamo alla rete, come Tim, Vodafone e Wind) di inibire e dunque vietare l’accesso dall’Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari privi della dovuta autorizzazione, che serve per un controllo preventivo a tutela dei risparmiatori.

Ecco quali sono le società interessate ed i relativi siti internet oscurati a partire da oggi:

  • TomCom Limited (https://royalfxpro.eu);
  • Bonatech Ltd e Mitchell Group EOOD (https://ccxcrypto.com);
  • Next Trade Ltd e TLC Consulting Ltd (https://aspenholding.co e https://aspen-holding.com);
  • Trader Platinum (www.traderplatinum.com);
  • London Capital Trade Ltd (www.londoncapitaltrade.net).

Sale così a 71 il numero dei siti oscurati da luglio scorso, da quando cioè la Consob ha acquisito per legge il potere di ordinare l’oscuramento dei siti. Tutti i provvedimenti con i quali è stato ordinato alle società la cessazione dell’attività abusiva sono consultabili sul sito ufficiale della Consob.

Adesso, sono in corso le attività che non renderanno più visibili questi 6 siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul mercato italiano e attraverso i quali ci colleghiamo alla rete internet. Per motivi tecnici però l’oscuramento effettivo non sarà immediato e potrà richiedere alcuni giorni, durante i quali questi siti risulteranno ancora fruibili.

Consob richiama l’attenzione dei risparmiatori sull’importanza di effettuare le proprie scelte di investimento in modo accorto e consapevole, adottando precauzioni di buon senso, come per esempio la verifica preventiva che l’operatore tramite cui si investe sia autorizzato.

Per fare questo, c’è un modo semplice: sul sito della Consob è presente l’elenco degli operatori inibiti ed in homepage c’è la sezione ”Occhio alle truffe!” dove sono presenti informazioni utili a mettere in guardia l’investitore contro gli operatori abusivi.

Per approfondire, leggi anche trading online: cos’è e come funziona e trading online: quanto si può guadagnare?


note

[1] Legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube