Diritto e Fisco | Articoli

Il bollo si paga sull’auto ferma o incidentata salvo che…

10 luglio 2013


Il bollo si paga sull’auto ferma o incidentata salvo che…

> Diritto e Fisco Pubblicato il 10 luglio 2013



Ho fatto un incidente stradale e l’auto è ferma da oltre un anno in garage senza che nessuno la utilizzi; è obbligatorio pagare il bollo o esiste un sistema per evitare di pagarlo?

La tassa automobilistica va sempre pagata, anche qualora il veicolo non venga utilizzato. Il bollo auto, infatti, è una tassa legata al possesso del veicolo e non alla sua circolazione.

L’alternativa per non pagare il bollo di un veicolo incidentato è rivolgersi a un demolitore autorizzato a operare dalla Provincia che curerà la pratica di radiazione al Pra (Pubblico registro automobilistico) entro trenta giorni dalla consegna del mezzo.

Attenzione alla scadenza

Va fatta attenzione alla data di scadenza del bollo per evitare di dover pagare, inutilmente, anche l’annualità tributaria successiva. Nella maggioranza delle Regioni, infatti, tenuto alla corresponsione del bollo è chi risulta proprietario l’ultimo giorno utile al pagamento. Per evitare di pagare il bollo per un’auto da rottamare, si consiglia di tenere in considerazione la scadenza del bollo e di rottamare l’auto entro il mese in cui può essere pagata la tassa, per non dovere corrispondere a vuoto un’intera annualità.

Per esempio: se il bollo è stato pagato il primo gennaio e, quindi, scade il 31 dicembre, mentre l’auto viene rottamata il primo luglio, non c’è modo di recuperare la parte di bollo pagata per la frazione di anno da luglio a dicembre in cui il veicolo non è stato utilizzato, né può essere opposto il mancato utilizzo dell’auto.

Dunque, il contribuente è tenuto a versare l’importo del bollo per l’intera annualità tributaria, anche se non fruisce del veicolo per l’intero periodo, ma solo per una frazione.

Fermo amministrativo

Attenzione: se il veicolo è sottoposto a fermo amministrativo non è possibile effettuare la demolizione, posto il vincolo. In questi casi, dunque, occorre prima cancellare al Pra (Pubblico registro automobilistico) il fermo amministrativo (dopo aver pagato le somme dovute al concessionario dei tributi) e poi richiedere a un demolitore autorizzato la demolizione e la definizione della pratica di cancellazione dal Pra stesso, operazione che ha un costo esiguo.

Se l’intestatario è in condizioni di indigenza, bisognerà tentare con l’amministrazione che ha richiesto l’iscrizione del fermo, la via di una soluzione atipica e bonaria per la fattispecie.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

5 Commenti

  1. Il mio compagno ha un fermo amministrativo all’auto ed è ferma in un cortile privatosiamo andati all’Aci con i documenti e non abbiamo più dovuto pagare il bollo

  2. in questa sporca e lurida Italia (intendo amministrativamente ) si paga anche l’aria che si respira. io ho la macchina ferma perchè non ho la possibilità economica per utilizzarla al momento e, secondo questo porco stato, dovrei demolirla per non pagare. e quando avrò, spero, la possibilità di viaggiare in auto, chi me li darà i soldi per comprarne un’altra? secondo questi PORCI al governo, quella macchina ferma per le mie condizioni economiche indigenti che LORO mi hanno provocato con tutte le tasse e ruberie varie che hanno e continuano a fare, per me è un BENE DI LUSSO? Prima si pagava il BOLLO che sarebbe dovuto servire per la manutenzione delle strade e pagava chi circolava perchè “consumava la strada”, ora si paga per il solo motivo di POSSEDERE una macchina ma al solo scopo di far rimpinzare ancor di più questi PORCI che ci governano partendo dalle piccole amministrazioni fino al governo centrale. Che siano stramaledetti tutti, compreso i loro familiari che sperperano i nostri soldi.

    1. Questa è l’Italia che insegna a rubare per campare…l’esempio del buon padre di famiglia (il governo) ti insegna questo. Che tristezza.

  3. Ho la macchina di mio figlio ferma in garage. Purtroppo mio figlio è deceduto in gennaio 2015, per la pratica burocratica dell eredità non posso usufruir la e nemmeno pagare il bollo per il beneficio d inventario. Cosa mi viene consigliato? Grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI