Politica | News

L’Italia dovrà versare più soldi all’Europa nei prossimi anni

5 Novembre 2019
L’Italia dovrà versare più soldi all’Europa nei prossimi anni

La Commissione Ue propone un aumento per il prossimo settennato a partire dal 2021: saranno oltre 15 miliardi all’anno, in totale 2 miliardi e mezzo in più.

L’Italia dovrà versare più soldi all’Europa nei prossimi anni: saranno oltre 15 miliardi di euro all’anno in sette anni dal 2021 al 2027. È la proposta avanzata oggi dalla Commisione Europea per il prossimo Mff (Multiannual Financial Framework) cioè la cornice di bilancio che regolerà i finanziamenti di ogni Paese europeo verso l’Unione. Lo rende noto ora l’agenzia stampa Adnkronos che ha diffuso i dati.

Se la proposta sarà approvata, l’Italia aumenterà il suo contributo totale a ben 106,9 miliardi nel prossimo settennato: sono 2 miliardi e mezzo in più rispetto al periodo in corso e che si avvia a conclusione (2014-2020) durante il quale l’Italia sta versando in media 14,91 miliardi all’anno.

Da un po’ meno di 15 a un po’ più di 15 sembra poco, ma qui si ragiona in termini di miliardi e l’ammontare è davvero consistente ed in grado di incidere sulle casse statali. In percentuale sul Reddito Nazionale Lordo (che è diverso dal Pil, perché vengono sottratti e aggiunti diversi flussi di reddito tra Paesi, come l’import/export reciproco), il contributo italiano crescerà dallo 0,85% annuo medio attuale allo 0,87%.

Per il 2020, a regole invariate, il nostro Paese dovrà versare 15,12 miliardi di euro. Il conto complessivo dei 7 anni ancora in corso e che termineranno nel 2020 è di 104,37 miliardi; il settennato successivo vedrà un totale di 106,89, spalmati su 7 anni, ed appunto corrispondente a 2,52 miliardi in più.

A fronte di  questo ingente contributo che l’Italia versa annualmente nelle casse dell’Unione Europea, però, i benefici stimati che all’Italia derivano dal far parte del mercato unico ammontano, secondo stime conservative, a 81,63 mld in media per anno (il 4,33% dell’Rnl). Sembra cioè che l’Italia riceva il quintuplo di quello che versa.

Leggi qui per sapere quanto versa l’Italia all’Europa ogni anno in raffronto agli altri Paesi e per  quel che riguarda i benefici ottenuti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube