Diritto e Fisco | Articoli

Regolarizzazione immigrato esclusa in caso di segnalazione Schengen

15 Luglio 2013 | Autore:
Regolarizzazione immigrato esclusa in caso di segnalazione Schengen

L’immigrato con una segnalazione Schengen non può essere regolarizzato mediante sanatoria.

Lo straniero che ha subito una segnalazione nel sistema di informazione Schengen non può beneficiare della sanatoria. Lo ha precisato il Consiglio di Stato in una recente sentenza [1].

Il sistema di informazione Schengen (SIS) è la più grande banca dati europea sulla sicurezza pubblica. Vi hanno accesso gli Stati che hanno aderito alla Convenzione Schengen: essi hanno la possibilità di inserire delle segnalazioni, ossia dati su persone ricercate o scomparse, oggetti smarriti o rubati e divieti di ingresso. Il SIS è utilizzato da tutte le autorità di polizia e in generale dalle autorità incaricate di applicare la legge, per la tutela dell’ordine pubblico e la lotta alla criminalità.

La segnalazione dello straniero nel SIS generalmente indica che quel soggetto è pericoloso e la sua presenza nel territorio nazionale potrebbe rappresentare una minaccia per la sicurezza pubblica. La pericolosità di un individuo si stabilisce analizzando il suo percorso di vita: in particolare, si verificano eventuali condanne e provvedimenti di allontanamento, respingimento o di espulsione a suo carico, il divieto di ingresso o di soggiorno in un determinato Stato; vengono presi in considerazione anche gli indizi di colpevolezza e anche la semplice intenzione di commettere un reato.

Le autorità italiane, secondo l’orientamento prevalente del Consiglio di Stato [2], non sono tenute a verificare i motivi per i quali uno straniero è stato segnalato nel SIS. Esse devono semplicemente prendere atto della segnalazione e agire di conseguenza.

Tale modo di operare presta il fianco a più di una critica: la segnalazione nel SIS potrebbe essere avvenuta anche per delle semplici irregolarità amministrative, per delle infrazioni cioè che non consentono di etichettare lo straniero che le ha commesse come soggetto pericoloso e di essere escluso perciò dalla regolarizzazione.


note

il “padrone” cena nella ciotola….


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube