Politica | News

Renzi guarda a destra: bene Salvini, e apre a Forza Italia

9 Novembre 2019
Renzi guarda a destra: bene Salvini, e apre a Forza Italia

Il leader di Italia Viva cerca consensi nel centro destra e riconosce valide le ultime mosse di Salvini. Ma la Carfagna per Forza Italia respinge l’offerta. 

«Se io leggessi i giornali non mi voterei». Scherza Matteo Renzi stamattina a Milano ed è convinto che il nuovo partito di cui è leader, Italia Viva, «crescerà molto». Secondo Renzi c’è «un grande cambiamento nella politica italiana e sta provocando scossoni più di quello che sembra. Questo si vedrà nei prossimi mesi. E’ in corso un riposizionamento sulla destra e Salvini che è intelligente se ne è accorto».

Analizzando le ultime mosse del leader della Lega, nel resoconto fornito dall’agenzia stampa Adnkronos, Renzi commenta: «ha fatto bene ad andare da Liliana Segre, è giusto. Ha fatto bene a dire che voterà Mario Draghi è che l’Europa è irreversibile. Da cittadino devo giudicare come passo in avanti quello che sta accadendo».

Ed ecco che trapelano le sue intenzioni: «vedrete che a destra qualcosa si muoverà, noi cresceremo molto. Sanno perfettamente che qui c’è un popolo, c’è e crescerà. Si aprirà a esperienze diverse, dal centrodestra al Pd, emulerà ciò che ha fatto Macron negli anni scorsi. L’ha capito Salvini e la teme, non qualche mio ex compagno di partito».

Da qui la proposta, lanciata soprattutto a Forza Italia: «Porte aperte a chi vorrà venire a questo progetto non da ospite ma da dirigente, vale per Mara Carfagna e altri dirigenti del suo partito. Ma noi non tiriamo la giacchetta, Italia Viva è un approdo naturale per tutti, è questione di tempo».

Dal canto suo, la Carfagna respinge, almeno per ora, l’offerta: «Il mio campo di gioco resta quello del centrodestra, e la mia ambizione è farne uno alto, nobile, coraggioso autorevole e non autoritario. Ho molto rispetto per Matteo Renzi ma non è un percorso sovrapponibile al mio. Giochiamo in due metà campo differenti. E vogliamo restare in questa metà campo».

Ma Renzi insiste: «Oggi bisogna costruire una cosa nuova che è ovvio che non si limita al centrosinistra, è un argine a tutti gli estremismi, lo ha capito anche Salvini che sta rincorrendoci, ci sarà gente che viene da mondi diversi, anche dalla destra». E conclude: «Non cercheremo di fare i piacioni ma qualcosa di utile per l’Italia, avremo gente di destra che si sente a casa sua».


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA