Cronaca | News

Il terrorismo minaccia l’Italia

11 Novembre 2019
Il terrorismo minaccia l’Italia

Riunito oggi il Consiglio di Difesa: il terrorismo è la principale minaccia per l’Italia, ma i nostri militari rimangono impegnati nelle aree a rischio.

Dopo l‘attentato in Iraq di ieri, in cui sono stati feriti 5 militari italiani, il Consiglio di Difesa riunito stasera al Quirinale e presieduto dal Capo dello Stato Sergio Mattarella ha dichiarato in un comunicato ufficiale riportato dall’agenzia stampa Adnkronos che «Anche il recente attacco al nostro contingente in Iraq conferma che il terrorismo transnazionale resta la principale minaccia per l’Italia e per tutta la Comunità Internazionale».

«Il Consiglio – si legge nel testo – ha fatto un punto di situazione sulle principali aree di crisi, con particolare riguardo all’area del Mediterraneo e del Medio Oriente, e sulla presenza delle Forze Armate nei diversi teatri operativi».

«È necessario – spiegano dal Consiglio – continuare a garantire la nostra presenza nelle principali aree di instabilità e contribuire con decisione alle strategie tese a sviluppare un efficace sistema di contrasto comune al fenomeno».

Alla riunione hanno partecipato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte; il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese; il ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli; il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio; il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini; il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri; il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli e il segretario del Consiglio Supremo di Difesa, generale Rolando Mosca Moschini.



1 Commento

  1. fra sAgre sUViano ed altri “piagnoni” autominacciati per chiagnere e fottere FFOO e FFAA le seconde più privatizzate delle prime, siamo lasciati sguarniti allla mercè di niger islamici barbari fermi al medio evo…
    se i ContriBUEnti Italiani Lavoratori Subordinati, Lavoratori ancora per poco e Pensionati Comuni, Pensionati ancora per poco, smettessero di CONTRIBUIRE, potremmo SEMPRE dedicare le nostre poche risorse a DIFEDERCI DA SOLI…chi fa per Sé fa SEMPRE almeno per TRE. Fatto caso che c’è sempre un niger o una niger nella pubblicità? Anche qui a sinistra…EBBASTAAAAA !!!!!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube