Diritto e Fisco | Articoli

Illegittime le ipoteche di Equitalia per crediti inferiori a 8 mila euro

18 dicembre 2011


Illegittime le ipoteche di Equitalia per crediti inferiori a 8 mila euro

> Diritto e Fisco Pubblicato il 18 dicembre 2011



Equitalia non può iscrivere ipoteca o procedere ad esecuzione forzata se il credito non supera il valore di 8 mila euro.

La Cassazione [1] ha chiarito che Equitalia S.p.A. non può né iscrivere ipoteche né procedere a esecuzione forzata su beni immobili del contribuente se il debito di quest’ultimo non supera 8.000 euro [2].

Pertanto, tutte le ipoteche già iscritte, che eccedono questo valore, sono illegittime.

Il cittadino, per ottenerne la cancellazione, potrà ricorrere alla Commissione Tributaria (per ipoteche iscritte su debiti di natura erariale, come tasse e tributi) o al Tribunale ordinario (per le ipoteche iscritte su debiti di altra natura, compresi i debiti nei confronti dell’INPS).

La società di riscossione, in questi casi, potrà solo far ricorso al pignoramento mobiliare o a quello presso terzi (pignoramento dei crediti).

note

[1] Cass. sent. n. 4077 del 22.02.2010.

[2] Limite stabilito dagli art. 76 e 77 del DPR 602/1973.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI