Abolizione canone Rai: la proposta di legge è definitiva

13 Novembre 2019
Abolizione canone Rai: la proposta di legge è definitiva

La deputata M5S Laura Paxia annuncia il deposito alla Camera del testo definitivo della sua proposta di abolizione canone Rai e smentisce alcune polemiche.

«Oggi ho depositato presso gli uffici della Camera il testo definitivo della mia proposta di legge sull’abolizione del canone Rai». Lo annuncia in una nota diffusa dall’agenzia stampa Adnkronos la deputata pentastellata Laura Paxia, membro della Commissione Vigilianza Rai ed autrice della proposta che avevamo anticipato in addio al canone Rai: ecco la nuova legge.

La Paxia coglie l’occasione dell’annuncio per difendersi da alcuni attacchi che la avevano raggiunta: «Ci tengo a smentire le polemiche che si sono sollevate in merito a questa mia proposta, molte infondate, altre che sembravano quasi mirate alla diffusione di notizie pretestuose e false. Qualcuno addirittura ha espresso le proprie perplessità alla norma, senza nemmeno visionare il testo in questione sostenendo che il servizio pubblico, qualora venisse eliminato il canone, non sarebbe tutelato come di dovere».

«Ci tengo a smentire tutto ciò – prosegue Paxia – ribadendo l’impegno costante per la tutela del servizio pubblico della Rai che, attraverso le nomine d’ispirazione pubblica oltre che la supervisione dalla Commissione Parlamentare di Vigilanza Rai, continuerebbe a godere a 360 gradi dei propri diritti e delle proprie tutele. La mia proposta punta a modificare i limiti di affollamento pubblicitari della Rai equiparandoli a quelli delle televisioni private. Ritengo giusto che la Rai si adegui e inizi ad essere competitiva e l’intenzione, lo voglio ribadire, non è quella di voler privatizzare l’azienda, ma di voler spingere la televisione pubblica a puntare sulla qualità del servizio non potendo più finanziare i maxi stipendi con i soldi dei cittadini».

Su questo punto, la deputata spiega che «La mia proposta di legge modificherebbe anche il finanziamento del servizio pubblico generale radiotelevisivo andando a sostituire il canone con un gettito, che possa consentire alla Rai di avere un bilancio e di lavorare bene, derivante fino al 40% dall’imposta sui servizi digitali, fino al 20% da una tassa sui ricavi delle emittenti radiofoniche e televisive diverse dalla Rai e fino ad un 10% da una tassa sui ricavi delle emittenti a pagamento, anche analogiche. Annualmente spetterebbe al ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il ministero delle Economie e Finanze, stabilire l’ammontare dei fondi pubblici, dell’imposta sui servizi digitali, della tassa sui ricavi delle varie emittenti in misura tale da consentire alla Rai di coprire i costi, più o meno come accade anche in Spagna e in altri contesti internazionali», conclude Paxia.

Per approfondire l’argomento dell’abolizione del canone Rai e vedere cosa potrebbe succedere leggi anche abolizione canone Rai in vista e per conoscere le esenzioni dal pagamento per il 2020 abolizione canone Rai: tutte le novità.



20 Commenti

  1. Sono d’accordo con l’abolizione della tassa sulla televisione è sarei d’accordo sull’abolizione. Sul bollo auto in Europa nessuno paga il bollo

    1. Anonimo di quale nazioni parli ? In Germania si paga ogni mesi 57 euro , sono in un anno 228 Euro . Il bollo AUTO si paga .Le tasse si possono togliere tutte , ma dopo lo stato deve privatizzare tutto , chiudere ospedali , chiudere le scuole , togliere tutti i servizi indispensabili . La conseguenza delle privatizzazioni , che i ricchi si curano privati e la classe a basso reddito invece non ha soldi per curarsi . Le autostrade sono state privatizzate ma il pedaggio si paga .Quindi smettiamola con la favoletta di togliere le tasse, questa idea é solo una farsa .

      1. Ma allora bisognerà che qualcuno spieghi perchè la RAI ha il canone e allo stesso tempo un’abbuffata di messaggi pubblicitari allo stesso tempo. Di programmi di livello non ne vedo. Quei soldi in più servono esclusivamente a darsi dei maxi stipendi e finanziare un festival che, beato chi lo vede, deve avere per 4/5 giorni visibilità assoluta o quasi nell’arco di un anno intero. Concordo con l’abolizione del canone ma non per risparmiare 100 euro all’anno ma per vedere se quei scansafatiche si danno un pò da fare a lavorare e migliorare il servizio. Convinto che se il canone non fosse obbligatorio moltissimi non vorrebbero il servizio rai

        1. Salve buon giorno si e vero la rai non ha diritto al canone Rai xke essa usufruisce gia della pubblicità poi xke dobbiamo pagate questa maledetta tassa x pagare un amedeus o un roberto Benigni ke ne cerca 200 mila io la rai non la vedo proprio anke xké il segnale non c’è mai quindi concordo x abolizione canone Rai

        2. Mi sembra giusto abolire il canone rai, visto che anche loro trasmettono tanta pubblicità come le tv private.

      2. Giovanni scusami , ma tu cosa fai nella vita ? io sono un pensionato e come tutti i pensionati ed i dipendenti pubblici le nostre tasse per avere garantita l’assistenza sanitaria e tutti i servizi indispensabili lo Stato le ritenute ce le fa alla fonte e ti assicuro che sono abbastanza sostenute , quindi non vedo perchè un cittadino che compra un ‘auto con i propri sacrifici debba essere derubato di una tassa di proprietà ( ex bollo auto ) , dovendo pagare la benzina ad un prezzo più alto di tutti i paesi Europei , malgrado in Italia abbiamo giacimenti e raffinerie di prodotti petroliferi , per non parlare delle pubblicità che la RAI ci propina in tutte le trasmissioni , sebbene i ricavati siano di gran lunga superiori alle così dette TV Commerciali ! E non voglio entrare nel merito dell’assistenza sanitaria , in merito alle tempistiche e spesso dei costi !
        Vincenzo

      3. Il canone, come le tasse, è giustissimo pagarlo se fosse usato onestamente per trasmissioni utili invece sappiamo tutti come viene speso ‍♂️‍♂️

    2. È giusto abolire il canone RAI è stato ed è solo una tassa ingiusta come è ingiusta anche quella del bollo auto, perché devo pagare se l’auto la ho pagata all’acquisto con i miei soldi? Non me la ha mica data in uso lo stato!

      1. sono perfettamente d’accordo per canone rai..per non parlare tassa automobilistica…assurdo..veramente assurdo…

    3. Signori avete ragione di abolire questo ,o abolire quell’altro ma prima cosa ci vuole un po di ordine su tutto,abbiamo alla Rai moltissimi dirigenti,super pagati e sono troppi per i pochi giornalisti che ci sono.Alle camere dei deputati e senatori troppa gente superpagata, senza contare alle regioni,c’è un spreco di denaro pubblico che è enorme senza chiederci alle A.S.L. dove gli impiegati stanno scoppiando e anche qua super dirigenti pagati profumatamente, quando molti medici che lavorano per davvero sono pagati male,ci vuole un riordino immediato nelle strutture pubbliche.

    4. Il problema è il divario tra i redditi. Se troppe risorse finiscono in poche tasche, sempre le stesse, non si riesce a far funzionare più niente. Bisogna regolamentare bene la gestione del denaro pubblico e riportare benessere alle categorie medio-basse

  2. E’ l’ennesima carognata contro la stampa. Una legge che dirotterebbe molta pubblicita verso la Rai impoverendo ulteriormente la carta stampa e le radio e TV private. Vergogna

  3. Salve, questa è una tassa imposta dallo stato, questa di chiama dittatura , non vedo xche devo pagare un qualcosa che non guardo dia X la scarsa programmazione, piena di pubblicità ( che sono ben pagate) e stipendi da capogiro, vergognoso, spero solo che qualcuno possa intervenire x poter togliere questa tassa ingiusta

  4. MAI e poi MAI il canone Rai verrà abolito. Al comando della “cosiddetta” TV pubblica, ci sono personaggi INTOCCABILI che nessun politico osa contraddire. A noi raccontano solo bubbole per tenerci buoni mentre ci straziano a loro piacimento. Chi ancora non avesse compreso l’andazzo, farebbe bene a rassegnarsi o rischiare di andare in galera. Agitare dal balcone la bandiera è una conseguenza del lavaggio del cervello a cui siamo sottoposti quotidianamente. Ma il patriottismo NON CI SALVERÀ dagli avvoltoi che ci svolazzano attorno minacciosi…

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube