Politica | News

Quanto è ricco Berlusconi? Ecco i dati aggiornati

13 Novembre 2019
Quanto è ricco Berlusconi? Ecco i dati aggiornati

Resi pubblici i dati della dichiarazione dei redditi di Silvio Berlusconi: ecco quali sono tutti i suoi redditi, immobili, auto, barche e azioni.

I parlamentari italiani, come tutti coloro che ricoprono cariche pubbliche, sono tenuti a rendere noti i dati aggiornati del proprio patrimonio e delle variazioni di reddito: così anche Silvio Berlusconi ha depositato, il 16 ottobre scorso, la sua ‘dichiarazione per la pubblicità della situazione patrimoniale‘ che l’agenzia stampa Adnkronos ha visionato e ora ce ne fornisce il contenuto.

La prima informazione che emerge non è una sorpresa: Berlusconi è il più ricco tra i parlamentari italiani, lo era l’anno scorso e rimane sul podio anche quest’anno. Per fare un raffronto, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è fermo ad “appena” 370 mila euro.

Il secondo dato invece può fare girare la testa: il reddito imponibile dichiarato al fisco nel 2019 (dunque sono i dati riferiti all’annualità d’imposta 2018) è di 48 milioni di euro, precisamente 48.022.126 euro.

Il Cavaliere ha anche dichiarato, come si legge nel documento, che ”Rispetto all’ultima dichiarazione non è intervenuta nessuna variazione”, neanche riguardo il patrimonio mobiliare e immobiliare che quindi rimangono immutati.

Dunque il presidente di Forza Italia ha conservato la proprietà di tre fabbricati a Milano (a cominciare dalla sua storica residenza di via Rovani, di recente utilizzata per i vertici di partito e per quelli del centrodestra con Matteo Salvini) e di Villa Campari, sul Lago Maggiore; il terzo si trova a Lesa, in provincia di Novara. Inoltre l’ex premier possiede due immobili ad Antigua e uno a Lampedusa (l’ex villa ‘Due Palme’, acquistata nel 2011). Ha conservato la proprietà pure di ‘Villa Maria’, a Rogoredo di Casatenovo, dove vive attualmente la compagna Francesca Pascale.

Vediamo ora quali macchine e barche possiede il Cavaliere: troviamo una Audi A6 (immatricolata nel 2006) e tre imbarcazioni extra lusso: la ‘San Maurizio’ (comprata nel 1977), il ‘Magnum 70’ (del ’90) e la barca a vela ‘Principessa vai via’ (del 1965). Quest’ultima, raccontano,sarebbe stata venduta negli anni scorsi al patron di Mediolanum Ennio Doris, ma ora è tornata tra le proprietà del leader di Fi.

Passando ai titoli azionari, il pacchetto di quote resta invariato:  possiede 5.174.000 azioni della ‘Dolcedrago spa’; 2.444.144 azioni della ‘Holding italiana 1 spa’ e 2.199.600 della ‘Holding italiana 2 spa’. Nel portafoglio del Cav risultano poi 1.193.400 ‘quote’ della ‘Holding italiana 3 spa’; 1.095.140 azioni della ‘Holding italiana 8 spa’, 200 azioni della Banca popolare sviluppo di Napoli e 896mila titoli della Banca popolare di Sondrio.

Per la cronaca, l’ultima dichiarazione dei redditi da parlamentare o premier di Berlusconi prima di quella esaminata ora era stata quella relativa ai redditi del 2012 che fu di poco più di 4,5 milioni di euro, contro gli oltre 35 milioni del 2011, mentre nel 2010 (nell’epoca in cui era presidente del Consiglio) aveva dichiarato 40 milioni di euro. Negli anni successivi, poi, era “uscito dalla classifica” perché non aveva ricoperto cariche parlamentari, essendo stato dichiarato decaduto il 27 novembre 2013 da senatore per effetto della legge Severino, dopo 20 anni di presenza nelle Camere; è infine rientrato in Senato nel 2018.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA