Fumo: 2019 ‘anno nero’ per e-cig, crescita rallenta per decessi in Usa

14 Novembre 2019
Fumo: 2019 ‘anno nero’ per e-cig, crescita rallenta per decessi in Usa

Londra, 14 nov. (dall’inviato Adnkronos Salute Francesco Maggi) – Il valore del mercato delle sigarette elettroniche a livello mondiale è stimato per il 2020 in 14,4 miliardi di dollari. La crescita però sta rallentando e tra il 2019 e il 2020 “sarà quasi nulla” per le conseguenze dei decessi e dei casi di malattie al polmone registrate in Usa tra i giovani ‘svapatori’. Prima dell’allarme, la crescita del settore era del 14% ogni anno. A fare il punto sono gli esperti, scienziati, medici e addetti ai lavori, riuniti oggi a Londra alla Royal Society per ‘The E-cigarette Summit. Science, regulation & public Health’. Secondo gli esperti, le conseguenze di quanto sta accadendo negli Stati Uniti “avrà ricadute anche in Europa” con una riduzione della crescita del mercato. “Francia, Belgio e Italia stanno già registrando un calo nelle vendite da quando la crisi è esplosa. Il 2019 – hanno evidenziato – è stato un anno drammatico a livello mondiale per le e-cig”.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA